Il presidente del Corecom Abruzzo, Filippo Lucci, esprime preoccupazione per la decisione assunta dal tavolo tecnico nazionale per il digitale terrestre, riunitosi presso il Ministero dello Sviluppo economico, circa il differimento al primo semestre 2012 dello switch-off nella regione Abruzzo. ”L’incertezza di una data precisa potrebbe contribuire a disorientare maggiormente l’intero sistema televisivo locale – osserva Lucci – che si appresta ad organizzare il prossimo palinsesto tra l’insufficienza e la vaghezza delle comunicazioni del Ministero”. Lucci auspica che il Corecom venga coinvolto nei prossimi tavoli tecnici per il digitale al fine di coadiuvare il Ministero e le altre istituzioni locali ad adottare le decisioni meno dolorose per l’emittenza televisiva abruzzese, gia’ duramente colpita dall’attuale grave crisi economica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here