sansilvestroPescara. Il comune si rivolge al Consiglio di Stato contro le sospensive allo spegnimento delle antenne di San Silvestro. Presentate oggi le prime quattro notifiche.

Sono scattate questa mattina, come annunciato, le prime notifiche per il ricorso dinanzi al Consiglio di Stato, proponendo un appello cautelare, delle prime 4 ordinanze di sospensiva delle determine  di disattivazione delle antenne di San Silvestro decise dal Tar: gli atti riguardano le emittenti Rete 8, Elettronica Industriale Reti Televisive, ossia il gruppo Mediaset, quindi Radio Speranza e TeleAbruzzo Regionale.

Mantenuta la parola data, il sindaco Albore Mascia ora attende il ritorno delle notifiche che poi l’ufficio legale del comune di Pescara provvederà a depositare ed entro 15 giorni verrà fissata l’udienza. In prossimità della scadenza dei relativi 60 giorni, verranno notificati gli altri appelli cautelari, chiedendo , in sostanza, la sospensione delle sospensive del Tar, oppostati anche la verifica effettuata dalla Guardia di Finanza che ha accertato che 59 emittenti con base a San Silvestro non sono a tutt’oggi provviste dell’autorizzazione comunale necessaria per trasmettere dal colle.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.