Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari dal 1 Gennaio escono dall’offerta Sky

Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari dal 1 Gennaio escono dall'offerta Sky | Digitale terrestre: Dtti.it

Dal 1 Gennaio 2014 i canali Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari del gruppo editoriale LT Multimedia escono dall’offerta di Sky e saranno disponibili solamente via satellite nella piattaforma gratuita TivuSat e in streaming sul sito ItaliaSmart.tv.  Alice e Nuvolari continueranno a essere trasmesse sul digitale terrestre free e… chissà se arriveranno anche gli altri 2 canali?

Di seguito riportiamo il comunicato stampa ufficiale di LT Multimedia:

Sky Italia ha deciso di escludere a partire dal 1° gennaio 2014 dalla propria offerta Alice, Leonardo, Marcopolo e NuvolariDal 1° gennaio 2014 Alice, Leonardo e Marcopolo saranno visibili sul satellite sulla piattaforma gratuita TIVUSAT e sull’innovativa piattaforma ITALIA SMART per pc, smartphone e tablet.

Parte alla mezzanotte di oggi la campagna di saluto dei canali Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari agli abbonati Sky, dal titolo “Che fai, mi cacci?”. La campagna tv e web è affidata ai volti di Franca Rizzi e Daniele Persegani, conduttori storici del programma Casa Alice in onda dal 2003 sull’omonimo canale.

Oggetto della comunicazione è la decisione di Sky Italia di escludere dalla propria piattaforma pay i tre canali storici italiani Alice, Leonardo e Marcopolo.

Si tratta di tre televisioni che nel tempo sono diventate, non solo un punto di riferimento per 5.000.000 di telespettatori unici mensili, ma anche e soprattutto, delle bandiere esclusive di promozione e divulgazione dell’italianità e della difesa di un “Sistema Italia” sempre più in affanno. Alice, Leonardo e Marcopolo hanno accompagnato e promosso per quasi venti anni la struttura economica e produttiva italiana di qualità legata all’enogastronomia, al design e all’arredamento, al territorio e al turismo, dandone visibilità a una audience televisiva sempre più ampia e coinvolta, anche attraverso lo sviluppo di strumenti di coinvolgimento sul web e sui social network. Marcopolo in particolare, ha iniziato la sua programmazione il 1° settembre 1997 come primo canale tematico italiano dell’allora piattaforma Tele+.

Dal 1° gennaio i tre canali non saranno più visibili dagli abbonati Sky ma saranno comunque fruibili sul satellite attraverso la piattaforma gratuita TIVUSAT o sul web – da pc, tablet o smartphone – sulla piattaforma ITALIASMART  (www.italiasmart.tv).

marcopolo-tv

Per Valter La Tona editore del GRUPPO LT MULTIMEDIA: “Con questa decisione Sky Italia ha deciso unilateralmente di cancellare quasi 20 anni di attività e di investimenti. Si vanifica così un avviamento professionale ed industriale, oltre che un enorme lavoro fatto da un piccolo Gruppo indipendente italiano (LT MULTIMEDIA) e svolto sia a vantaggio esclusivo del pubblico e degli abbonati, sia a favore della valorizzazione di un sistema italiano di contenuti di qualità, espressi da migliaia di piccole e medie realtà tipiche del tessuto economico italiano, all’insegna della tradizione e della grande capacità di innovazione e creatività. Una capacità unica nel panorama televisivo italiano che ha saputo produrre in 16 anni (di cui 10 con Sky) oltre 35.000 ore di programmi e produzioni originali ed inedite di qualità. Mentre i colossi preferiscono importare format senza nessun discernimento con il semplice intento di globalizzare il gusto e colonizzare gli ascolti, condizionando pubblico, società ed economia.

Siamo piccoli, siamo italiani, siamo caparbi e tenaci quasi quanto il nostro pubblico e quasi quanto le Aziende, gli Investitori e i Talenti che ci hanno dato fiducia ed energia in questi lunghi e mai facili anni. Per questo motivo, con buona pace di Sky, continueremo ad essere operatori di questo mercato sul digitale terrestre ma anche sul satellite su TIVUSAT e su tutti i mezzi che le nuove tecnologie ed abitudini ci mettono a disposizione, come il web ed il mondo delle App per gli smartphone e i tablet. Inutile nasconderci la fatica e dire che non cambierà nulla: il risultato per quanto la situazione possa essere difficile e frustrante, non sarà scontato ma sono sicuro che grazie alla collaborazione di molti e del pubblico più affezionato di Alice, Leonardo e Marcopolo sarà positivo. In un sistema, quello italiano, che sa difendere i poteri forti e dominanti e pervicacemente punta a schiacciare quanti cercano di ritagliarsi uno spazio solo con il loro lavoro, non c’è altra possibilità che rimboccarsi le maniche e lavorare ancora di più. In parole povere, se tutto cambia perché nulla cambi, cerchiamo di fare capire che invece qualcosa può cambiare. Facciamolo insieme.”

Ti potrebbe interessare:

13 thoughts on “Alice, Leonardo, Marcopolo e Nuvolari dal 1 Gennaio escono dall’offerta Sky

  1. a fine mese quando cocludero i 2 anni anche con fastweb(con sky sono da quasi 10 anche io), penso di disdire l’abbonamento.
    efetivamente non riesco ad abbituarmi a sky senza il mio MARCO POLO.
    per me, mia moglie, MARCO POLO, era 70% di sky.
    speriamo arrivera sul digitale.

  2. I canalòi cancellati senza nemmeno interpellare con qualche quesito gli abbonati Sky rappresenta la realtà odierna: fare cassetta, di abbonamenti e spettatori e basta!
    Le mie figlie seguivano molto i canali Leonardo, Marco Polo e Alice, per i programmi che trasmettono, due canali li ho ritrovati, gli altri due purtroppo no (Nuvolari e Marco Polo).
    Non dispongo di Decoder Tivùsat ed al momento non ho intenzione di comprarne uno.
    Ho già avuto modo di discutere con sky per altri problemi, e non volgio sprecarci fiato per questo, non lo meritano.
    Aspetto la scadenza dell’abbonamento annuale!!!

  3. Possibile che quando c’ e’ qualcosa di bello deve essere eliminato? Privilegiate canali Fox dove dilagano programmi DEMENZIALi e VOLGARI, ( vedi i Griffin cartoni di una volgarità unica) oppure serie cretine che parlano di zombie e togliete le cose pulite e valide. E’ veramente uno schifo! Penso che passero’ ad altro!

  4. Sono una persona invalida e “costretta” a stare per ore davanti alla TV.
    Abbonata da 10 anni a SKY, ero particolarmente affezionata ad ALICE e MARCOPOLO, che dal 1° gennaio non potrò più vedere, pur continuando a pagare per intero il pacchetto relativo.
    E’ un vero schifo !!!
    Sto seriamente meditando di disdire l’abbonamento.
    Cristina Tomei – Genova

  5. Sono d’accordo con Francesco.
    Ho spedito la disdetta a Sky stamane !!
    Abbonato Sky da 12 anni , ora ne ho pieni i C…..
    Continuano ad aggiungere canali (in guardabili) epoi chiedono l’aumento.
    E che dire delle centraliniste…..!!!!! Ognuna ti da una risposta diversa dalla
    precedente o successiva !!!!! By by Sky

  6. penso che non sia un una buona cosa togliere dal palinsesto sky i canali tematici di lt multimedia perché sono molto seguiti e sicuramente ne perderà, sono abbonato da sempre e seguivo molto quei canali e rimango deluso e perplesso della scelta di sky. Ho l’abbonamento completo e sono indeciso se rinnovarlo anche perché oramai lo sport e gli altri canali si possono vedere su altre piattaforme.

  7. sono deluso e mi sento buggerato perchè mi vengono tolti dei canali e il costo del pacchetto è sempre lo stesso, tra l’altro pago il multivision preso x mia madre che ama molto quei canali. sicuramente lo toglierò e comprerò il ricevitore x TVSAT. Mi dispiace x Sky ma penso che perderà parecchi abbonati.

  8. HA RAGIONE PAOLA MELLO BRAVA PAOLA E IN PIù SI PUò DIRE CHE SKY SI DEVE VERGOGNARSI DELL’ELIMINAZIONE DEI CANALI ALICE LEONARDO E MARCOPOLO.
    ALLORA NON SAREBBE STATO MEGLIO CHE SKY ELIMINASSE LA 3 E BABEL RISPETTIVAMENTE SUI CANALI 136 E E 153..
    SKY SI TROVA ALLA FRUTTA ALLA PRUGNA ME SE DAL TERMINE PRUGNA SI TOGLIE LA U E SI METTE LA O POI DIVENTA PROGNA PROPRIO COME IL DIGITALE TERRESTRE.

  9. Sono abbonata a sky da 10 anni e sono indignata per questa scelta.
    Sky è sempre più americanizzata e lontana dal gusto europeo e la perdita di questi canali prestigiosi la impoverirá ancor di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *