L’Assemblea straordinaria di Digital Multimedia Technologies S.p.A. (“DMT“) e l’Assemblea straordinaria di EI TOWERS S.p.A. (“EI TOWERS“) hanno approvato in data odierna il progetto di fusione per incorporazione di EI TOWERS in DMT. Il rapporto di concambio delle azioni è stato fissato in 34 nuove azioni ordinarie DMT per ogni 401 azioni ordinarie EI TOWERS.

A servizio del suddetto rapporto di concambio, l’Assemblea di DMT ha approvato l’aumento del capitale sociale dagli attuali euro 1.130.477,50 ad euro 2.826.237,70 mediante emissione di n. 16.957.602 azioni del valore nominale di 10 centesimi di euro cadauna, riservate ad Elettronica Industriale S.p.A., unico socio di EI TOWERS, che avranno medesimo godimento e caratteristiche delle altre azioni in circolazione al momento della loro emissione, e ha deliberato, conseguentemente, di modificare l’articolo 5 dello statuto sociale nonchè la denominazione sociale in EI TOWERS S.p.A.. Entrambe le modifiche avranno efficacia dalla data di effetto della fusione.

L’Assemblea di DMT, con la presenza di oltre il 64,6% del capitale sociale, ha approvato la fusione con il voto favorevole di oltre il 99,8% del capitale presente ,senza alcun voto contrario dei soci presenti in assemblea diversi dal socio o dai soci che detengono, anche di concerto tra loro, la partecipazione di maggioranza anche relativa, purché superiore al 10%. Pertanto trova applicazione l’esenzione in favore di Elettronica Industriale S.p.A. – unico socio di EI TOWERS, che, per effetto della fusione, acquisterà una partecipazione in DMT pari al 60,001% del capitale sociale di quest’ultima – dall’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto sulle azioni di DMT.

L’attuazione della fusione resta condizionata soltanto al rilascio da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato del nulla-osta incondizionato alla fusione, essendo state completate tutte le operazioni preliminari alla fusione indicate nel documento informativo reso pubblico dalla società incorporante. EI TOWERS avrà facoltà di rinunciare alla citata condizione, dando comunque attuazione alla fusione, nel caso in cui l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato subordini il rilascio del proprio nulla-osta a obblighi o condizioni.

La fusione avrà efficacia dall’ultima delle iscrizioni dell’atto di fusione nel Registro delle Imprese competente ovvero alla data successiva indicata nell’atto di fusione.

Il verbale dell’Assemblea, lo Statuto aggiornato nonché i restanti allegati verranno pubblicati nei tempi e nei modi previsti dalla normativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here