E’ nato “Helpinterferenze” il sito per chi ha problemi di interferenza con segnali LTE

E' nato "Helpinterferenze" il sito per chi ha problemi di interferenza con segnali LTE | Digitale terrestre: Dtti.it

E’ stato lanciato un nuovo servizio denominato “HELP Interferenze” dedicato ai cittadini che riscontrano difficoltà nella ricezione dei segnali televisivi. I disturbi, che potrebbero verificarsi a partire dal 1 gennaio 2013, possono essere dovuti all’accensione da parte degli operatori di telefonia mobile delle stazioni radiobase LTE che trasmettono in banda 800 MHz. La tecnologia LTE è alla base dei sistemi di telefonia mobile di quarta generazione, detti anche 4G, che permettono la trasmissione ultraveloce del traffico dati su reti cellulari.

Il servizio è accessibile all’indirizzo www.helpinterferenze.it ed è riservato ai cittadini in regola con il pagamento del Canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione o esenti in base all’art. 1, comma 132 della Legge n. 244/2007. (Questa legge stabilisce che hanno diritto all’esenzione dal Canone coloro che hanno almeno 75 anni di età e nell’anno precedente hanno avuto, insieme al coniuge convivente, un reddito complessivo non superiore a 6.713,98 euro. L’esonero è valido per la TV posseduta nella casa di residenza. Per poter fruire dell’agevolazione è richiesto, inoltre, che il beneficiario non conviva con altre persone, diverse dal coniuge, che hanno redditi propri.)
help-interferenze

A COSA SERVE?

Il servizio HELP Interferenze nasce per garantire ai cittadini la corretta ricezione dei segnali televisivi che, in alcune zone geografiche coperte dai sistemi di trasmissione dati 4G, potrebbero essere soggetti a interferenze. Tali disturbi sono dovuti al cambio della destinazione d’uso della banda 800 MHz, che – come stabilisce la Legge n. 220/2010 –  è stata assegnata, in seguito a una gara pubblica, ai sistemi di telefonia mobile, ma precedentemente era utilizzata dalla tv digitale terrestre.

 

COME FUNZIONA?

In caso di disturbi nella ricezione di uno o più canali o di oscuramento totale della TV, l’utente privato o l’amministratore del condominio può registrarsi al sito – attraverso l’apposito web form – e inviare una segnalazione con la richiesta d’intervento. In presenza dei requisiti tecnici e amministrativi richiesti per l’accesso al servizio, sarà inviato senza alcun costo per il cittadino un antennista che effettuerà l’intervento di ripristino della corretta ricezione dei segnali televisivi presso l’indirizzo segnalato dal richiedente.

IL GESTORE

La realizzazione di HELP Interferenze è stata affidata alla Fondazione Ugo Bordoni, ente terzo e indipendente, che opera sotto la supervisione del Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le Comunicazioni. Il costo del servizio e i relativi interventi tecnici degli antennisti, come stabilito dall’art. 14, comma 2-bis del Decreto Legge n. 179/2012, sono a carico degli operatori titolari delle frequenze in banda 800 MHz

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *