Plaudendo all’iniziativa del presidente dell’assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna che oggi e’ intervenuto duramente circa il fatto che il Tg Rai regionale non e’ piu’ visibile da molti utenti dopo il passaggio al digitale terrestre, Liana Barbati, capogruppo dell’Idv in viale Aldo Moro, ricordando anche che in tal senso i dipietristi hanno gia’ presentato una interrogazione parlamentare, fa notare che “gli anziani sono i piu’ penalizzati dalla migrazione al digitale terrestre”.

“Infatti pur di vedere l’informazione regionale della Rai pagata dal canone, devono affrontare la spesa per adeguare l’antenna, la spesa per un decoder che nella maggior parte dei casi butteranno fuori dalla finestra e quindi la spesa finale per un televisore” osserva Barbati. “Dopo tutte queste spese pero’ il tgr Emilia Romagna e’ ancora inaccessibile per il 35% dei cittadini. Verrebbe quasi da chiedere – conclude Barbati – che la Regione si costituisca parte civile contro l’ennesima presa in giro del cittadino contribuente”.

Fonte: Libero

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.