”Un polo informativo e un centro di produzione di ottimo livello, con risorse tecniche e professionali di qualita’. Una struttura da valorizzare, cercando anche di utilizzare gli spazi di autonomia concessi alla Regione dalla riforma del Titolo V per definire palinsesti e programmi regionali nell’ambito dei numerosi canali digitali Rai”. Il presidente dell’Assemblea legislativa, Matteo Richetti, ha visitato oggi la sede regionale della Raidell’Emilia-Romagna, a Bologna, accogliendo l’invito del direttore della sede stessa, Fabrizio Binacchi. Richetti ha incontrato i giornalisti, i tecnici, i rappresentanti sindacali interni e territoriali di categoria. Ha potuto visionare il materiale archiviato nelle teche della Rai regionale e si e’ recato negli studi dove si realizzano i telegiornali e le diverse trasmissioni, anche radiofoniche.

Assieme a Binacchi, al responsabile produzione news, Vincenzo Basile, e al caporedattore, Luca Gianferrari, e’ stato affrontato anche il problema del recente passaggio al digitale terrestre, che tuttora rende difficile, e in alcuni casi impossibile, la visione di Rai tre Emilia-Romagna in alcuni territori della regione (soprattutto nella provincia di Rimini e nella citta’ di Modena). ”La Regione si e’ impegnata, e continuera’ a farlo, perche’ si arrivi alla copertura televisiva della Rai regionale sull’intero territorio”, ha assicurato Richetti, che ha auspicato un potenziamento dell’informazione dedicata all’attivita’ dell’Assemblea legislativa.



Fonte : Asca

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.