”Un polo informativo e un centro di produzione di ottimo livello, con risorse tecniche e professionali di qualita’. Una struttura da valorizzare, cercando anche di utilizzare gli spazi di autonomia concessi alla Regione dalla riforma del Titolo V per definire palinsesti e programmi regionali nell’ambito dei numerosi canali digitali Rai”. Il presidente dell’Assemblea legislativa, Matteo Richetti, ha visitato oggi la sede regionale della Raidell’Emilia-Romagna, a Bologna, accogliendo l’invito del direttore della sede stessa, Fabrizio Binacchi. Richetti ha incontrato i giornalisti, i tecnici, i rappresentanti sindacali interni e territoriali di categoria. Ha potuto visionare il materiale archiviato nelle teche della Rai regionale e si e’ recato negli studi dove si realizzano i telegiornali e le diverse trasmissioni, anche radiofoniche.

Assieme a Binacchi, al responsabile produzione news, Vincenzo Basile, e al caporedattore, Luca Gianferrari, e’ stato affrontato anche il problema del recente passaggio al digitale terrestre, che tuttora rende difficile, e in alcuni casi impossibile, la visione di Rai tre Emilia-Romagna in alcuni territori della regione (soprattutto nella provincia di Rimini e nella citta’ di Modena). ”La Regione si e’ impegnata, e continuera’ a farlo, perche’ si arrivi alla copertura televisiva della Rai regionale sull’intero territorio”, ha assicurato Richetti, che ha auspicato un potenziamento dell’informazione dedicata all’attivita’ dell’Assemblea legislativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here