ESPN festeggia i 10 anni di ESPN Classic in Europa

Da Lunedì su ESPN Classic 15 film della serie "30per30" | Digitale terrestre: Dtti.it

Da quando ESPN ha lanciato il suo primo canale televisivo in Europa nel 2002, ESPN Classic ha permesso a tutti gli appassionati di rivivere i grandi momenti dello sport, imprese e leggende indimenticabili. Con un taglio giovanile e contemporaneo, ESPN Classic continua a offrire a tutti i suoi telespettatori una visione unica dello sport, focalizzandosi sulla sua storia. Nell’ultimo decennio, ESPN Classic ha aumentato sempre di più la sua offerta televisiva coprendo tutti i principali eventi come la Coppa del Mondo di calcio, il Tour de France, il Sei Nazioni, e non solo.

ESPN Classic è adesso uno dei canali sportivi di riferimento nella zona EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), con cinque reti (feed in inglese, francese, italiano, pan-Europeo, Medio Oriente) disponibili in più di 40 Paesi, grazie agli accordi con le principali associazioni sportive, come FIFA, UEFA, IRB e le case di produzione cinematografica, come Paramount, Fox e Warner.

Dal suo lancio in Europa, ESPN ha continuato a espandersi sulla scia di ESPN Classic. In Italia, dove ESPN Classic è visibile sul canale 216 di Sky, gli sportivi possono seguire il meglio dello sport americano su ESPN America (canale 214 di Sky, in HD dallo scorso 1 febbraio). Sul canale, casa degli sport a stelle e strisce, in onda anche i Winter X Games, in programma a Tignes, in Francia, primo evento dei Winter X Games in calendario al di fuori degli Stati Uniti.

“Dopo un decennio di trasmissioni in Italia, ESPN Classic ha ormai guadagnato ampio credito in tutti gli sportivi con una programmazione che, partendo dal presente, ripercorre i momenti d’oro dello sport. Tutto questo ha permesso al brand di essere riconosciuto e apprezzato da tutti i telespettatori. Il canale ora ha una sua identità, un suo spazio dove gli appassionati possono rivedere in azione i campioni dello sport celebrandone le imprese” ha detto Ross Hair, Managing Director, ESPN, Europa, Medio Oriente & Africa.

Con il nuovo look e il restyling del canale, introdotti nel marzo del 2011, ESPN Classic ha continuato a espandersi

incontrando le crescenti richieste del mercato, non solo in Italia, ma in tutti i Paesi pan-Europei. I risultati del 2011, misurati anno su anno, parlano di una crescita del 10% (6% in UK) – con la Germania che ha più che raddoppiato

i suoi telespettatori nella seconda metà del 2011. Il Portogallo ha raggiunto il picco massimo per ESPN Classic con una media di 547.000 telespettatori nell’ultimo quarter del 2011.

 

LA CRESCITA DI ESPN CLASSIC IN EUROPA:

Marzo 2002: Lancio di ESPN Classic in Francia. Il primo programma andato in onda è stato la finale dell’Open di Francia di tennis tra Yannick Noah e Mats Wilander.

Luglio 2002: Lancio di ESPN Classic in Italia

2003: Primo accord con la IRB per la trasmissione delle partite della Coppa del Mondo di rugby

2003: ESPN Classic è premiata per la prima volta con l’Hotbird Award

Dicembre 2004: Lancio di ESPN Classic Europe

2005: Primo accordo con l’UEFA per la messa in onda delle finali del Campionato Europeo

Marzo 2006: Lancio di ESPN Classic UK. Primi accordi con la Premier League

Marzo 2006: Prima trasmissione in studio di ESPN Classic (Protagonisti / Italia)

2006: Primo programma commissionato in UK, dal titolo “Love to Love – Love to Hate”

Novembre 2006: Primo documentario in Francia su ESPN Classic (Thierry Henry)

2007: Coppa del Mondo in Francia, primo grande evento di cui si è occupata ESPN in termini di produzione e marketing.

2008: Lancio di ESPN Classic MEA

2009: Primo accordo con la FIFA (in onda 50 partite all’anno per tre anni)

2009: La semifinale del Mondiale del 1982, tra Italia e Polonia, è stata vista da più di 45.000 telespettatori, uno degli indici d’ascolto più alti di sempre.

2010: Primo premio per una produzione in-house.

2011: Programmi in studio sulla Coppa del Mondo di rugby sono trasmessi su tutti i canali

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *