Quenza Srl ottiene l’annullamento della Graduatoria per l’assegnazione delle frequenze delle TV Locali della Regione Lombardia

Tv digitale: l’Italia recupera terreno sugli altri Paesi Ue | Digitale terrestre: Dtti.it

Lo Studio Legale Amiconi ha assistito con successo Quenza srl – operatore di rete televisivo di Bergamo – nella richiesta di annullamento della nuova Graduatoria per l’assegnazione delle frequenze alle TV locali della Regione Lombardia, che l’aveva classificata in posizione non utile, unitamente agli altri operatori accomunati dall’intesa d’ufficio sul medesimo CH 7 VHF.

Con la sentenza n. 9658/16, pubblicata il 12.9.16, il TAR del Lazio ha accolto il ricorso dell’azienda bergamasca e i successivi motivi aggiunti proposti da rappresentata dagli avvocati Marzia Amiconi (Foto) e Mauro Amiconi.
Risulta interessante notare – segnala Marzia Amiconi – come il declassamento subito dalla ricorrente fosse stato originato dall’esclusione di due dei suoi impianti dal computo complessivo, in quanto, secondo il Ministero dello Sviluppo Economico, il loro acquisto, avvenuto da numerosi anni, sarebbe stato illegittimo.

La recente sentenza del TAR del Lazio – conclude l’avvocato Marzia Amiconi – condividendo le tesi articolate da Quenza, ha pesantemente censurato l’impostazione data dalla resistente Amministrazione in quanto, visto il lungo tempo trascorso tra la compravendita e la valutazione di presunta illegittimità della stessa, non solo doveva ritenersi significativo e in buona fede l’affidamento della ricorrente, ma anche a causa del difetto di motivazione del Ministero per non aver effettuato un’adeguata ponderazione comparativa tra l’interesse pubblico, attuale e concreto, a sostegno dell’esercizio discrezionale dei poteri di autotutela, con l’interesse dei destinatari dell’atto al mantenimento delle posizioni che su di esso si sono consolidate e del conseguente affidamento derivante dal comportamento dell’Amministrazione.

Ti potrebbe interessare:

One thought on “Quenza Srl ottiene l’annullamento della Graduatoria per l’assegnazione delle frequenze delle TV Locali della Regione Lombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *