Nielsen Media Research ha reso noto i dati statistici relativi al mercato pubblicitario italiano nel 2011, in riferimento a tutte le tipologie di comunicazione (commerciale nazionale, locale, rubricata e di servizio).

La televisione rimane il mezzo più pianificato dalle aziende italiane, con una quota superiore al 50% sul totale investimenti, nonostante un calo nella raccolta pubblicitaria del -3,1%; La radio ha realizzato un performance negativa pari al -7,8%. Internet, con un + 12,3% rimane l’unico mezzo in crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.