Il giudizio di Mediaset sull’asta delle frequenze e sul relativo regolamento è “totalmente negativo”. Lo ha affermato il consigliere d’amministrazione Gina Nieri, intervenendo alla tavola rotonda di Business International.

“Non ci sarà – ha proseguito Nieri – né la valorizzazione economica del bene, perché i miliardi non arriveranno e nello stesso tempo non servirà a far progredire o aumentare le capacità di sviluppo del settore”. Nieri, che si è detta “sconcertata”, parlando di “roba giurassica”, ha anche detto che “la gara è un ibrido irrealizzabile con successo che deve rispondere non a due padroni, come Arlecchino, ma almeno a dieci”

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.