“Un cambiamento epocale”. E’ quello a cui andrà incontro Italia1 a partire dal prossimo autunno secondo Luca Tiraboschi, direttore di rete da undici anni. “Dobbiamo fare qualcosa per recuperare il terreno perduto rispetto al digitale terrestre, Sky e la crescita di La7” dice a “La Stampa”. La ricetta? Le nuove Iene, paranormale e il ritorno di Chiambretti in veste “musicale”.
Per prima cosa Tiraboschi conferma ufficialmente i nomi delle nuove Iene che prenderanno il posto di Luca e Paolo traslocati a Canale5 per “Scherzi a Parte”. Si tratta, come ampiamente anticipato, di Enrico Brignano e Luca Argentero, con i quali, spiega il direttore di Rete, “sono già stati firmati i contratti”. Ma per la versione primaverile del programma non vengono esclusi nuovi nomi.

Poi c’è l’importante ritorno di Piero Chiambretti dopo la parentesi sulla rete ammiraglia. “L’11.11.2011 ci sarà la partenza del nuovo ‘Chiambretti Muzik Show’ – illustra Tiraboschi – con l’anteprima mondiale del ritorno sulle scene di Laura Pausini. Intervista, nuovo disco, progetti, insomma tutto quello che riguarda Laura lo si potrà apprendere per primi e in esclusiva sintonizzandosi su Italia1. Ma Piero non si fermerà a Laura e per le otto o dieci puntate che seguiranno assisterete ad altri exploit”.

Capitolo importante riguarda “Misteri”, che cambierà pelle. Basta conduttori ma un team (Marco Berrì, Andrea G. Pinketts, Daniele Bossari e la new entry Jane Alexander) a formare delle specie di “Iene del paranormale”. E poi il ritorno a casa di “Controcampo”, anche qui con una formula innovativa. “Basta con gli studi che straboccano di persone – dice Tiraboschi -. Alberto Brandi e Filippo Cruciani si occuperanno di calcio con ospiti, divisi per argomenti, che si siedono davanti ai due conduttori uno alla volta. Sarà un modo nuovo di raccontare la giornata calcistica e rinnovare uno show importante”.

In tutto questo Tiraboschi ha una certezza: “Ancora una volta siamo la rete più sperimentale del panorama italiano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here