Paghi il canone, non c’è il servizio. Il servizio è la ricezione del segnale digitale terrestre Rai. Una chimera in ampie zone del Piemonte: solo nel Torinese sono 60 i Comuni dove la ricezione manca o è scarsa; nemmeno il capoluogo, in alcune aree, è risparmiato.

Per svelare l’arcano, ieri il Corecom ha convocato una riunione a Palazzo Lascaris con la Rai, la Provincia, la Regione e Arpa Piemonte. Tutti d’accordo sull’esistenza del problema, mentre le soluzioni sembrano fumose.

Oltretutto, parlare di «problema», al singolare, è improprio: dall’eccessiva diffusione del segnale dalla vicina Lombardia all’uniformità del codice assegnato ai vari Tgr (che disorienta i decoder), passando per la mancata riconversione dei piccoli ripetitori al sistema digitale, trovare la quadra sembra un’impresa ai limiti dell’impossibile. Fatte salve le promesse, i tempi per una soluzione restano incerti: proprio come il segnale.

Fonte: La Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here