Canosa di Puglia, problemi digitale terrestre. Quinto: «Ministero assicura segnale migliore dalla prossima settimana»

Canosa di Puglia, problemi digitale terrestre. Quinto: «Ministero assicura segnale migliore dalla prossima settimana» | Digitale terrestre: Dtti.it

“A distanza di alcuni mesi dall’arrivo del digitale terrestre che ha sostituito definitivamente il segnale analogico, i problemi di ricezione del segnale televisivo persistono ancora in tutta la Sesta provincia e quindi anche nella nostra città”. Sono queste le parole dell’assessore alla Comunicazione Istituzionale, Giovanni Quinto, che da tempo è in contatto con le aree tecniche delle principali emittenti televisive e con il Ministero dello Sviluppo Economico per cercare di capire quando saranno risolti i problemi di ricezione del digitale terrestre.

“Dai dati forniti dalla struttura tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico – aggiunge Quinto – abbiamo appreso che le chiamate giunte al numero verde attivato dallo stesso Ministero (800.022.000) il giorno dello switch-off pugliese sono state 3.800 delle quali 183 provenivano dalla città di Canosa: in molti non sapevano nulla del cambio e non avevano nemmeno acquistato il decoder. In alcune città, dove per l’80 per cento degli utenti il servizio è rimasto fuori uso, si è addirittura potuto ipotizzare il reato di interruzione del servizio pubblico”.

E anche a Canosa il disagio non accenna a diminuire. “In questi giorni numerose sono le segnalazioni sia delle Associazioni dei Consumatori sia dei semplici cittadini”, aggiunge l’assessore alla Comunicazione Istituzionale. “Il disagio, ci è stato comunicato che è dovuto a una molteplicità di fattori sui quali si sta ancora lavorando, ma in gran parte, pare che sia dovuto alle interferenze reciproche tra emittenti di diverse aree, a problemi di alcune reti che non sono state ottimizzate a dovere. In questo gioco al rimpallo di responsabilità tra il Ministero dello Sviluppo Economico e le reti televisive è il cittadino che sopporta i disagi, pur continuando a pagare un canone televisivo piuttosto elevato”.

 “La buona notizia – ha annunciato l’assessore Quinto – è che, dopo vari contatti, ci è stato comunicato dal Ministero che già dalla prossima settimana la situazione dovrebbe marcatamente migliorare, in quanto stanno per essere concluse tutte le attività finalizzate ad indirizzare sulla zona di Canosa un migliore e più potente segnale, attraverso l’utilizzo di nuovi ripetitori che dovrebbero garantire una migliore copertura geografica della trasmissione/ricezione.

L’auspicio è quello che presto potremo ricevere un segnale migliore, senza essere costretti a orientare nuovamente le antenne e le parabole”.



Fonte : il Quotidiano Italiano

Ti potrebbe interessare:

3 thoughts on “Canosa di Puglia, problemi digitale terrestre. Quinto: «Ministero assicura segnale migliore dalla prossima settimana»

  1. La solita presa in giro,la settimana è passata ma non ci sono nessun miglioramento di segnale i ripetitori promessi dell’assessore alla Comunicazione Istituzionale, Giovanni Quinto, non sono stati aggiunti è siamo ancora costretti a puntare le nostre antenne verso Foggia da ripetitori a distanza piu’ di 100 km per prendere tutti i nuovi canali del digitale con conseguenze di perdita di segnale.Ora a 6 mesi di distanza vorremmo sapere quando finiranno questi problemi .Grazie ancora per la presa in giro Sign.assessore QUINTO la cittadinanza ringrazia

  2. Ad oggi il segnale é ancora assente per varie emittenti televisive…ormai ci si rassegna il malcontento si dilaga giorno dopo giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *