L’abbonato Sky ha diritto ad essere risarcito se ha visto violati i propri diritti, anche se si tratta di piccole somme. Lo segnala Help Consumatori citando la pronuncia favorevole del Giudice di Pace di Massa-Carrara, a seguito di un caso seguito dalla Confconsumatori locale che “ha ottenuto una recente ed importante vittoria in una causa” per il fatto che il consumatore aveva stipulato un contratto per un determinato pacchetto (nel 2006) con addebito diretto su carta di credito. In seguito gli era stato sottratto, nel passaggio ad altro pacchetto di servizi, lo sconto previsto per questa modalità di pagamento.

Fonte: NanoPress

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here