«Entro un mese Telenorba aprirà una redazione a Milano che sarà operativa a settembre con il coinvolgimento di opinion leader nazionali. L’obiettivo? Continuare a essere una televisione di servizio, anche al Nord». L’annuncio è di Luca Montrone, patron di Telenorba. L’emittente di Conversano, dopo aver lanciato a fine 2010 l’edizione del Tg Norba 24, estende il raggio d’azione anche in Lombardia (dove il canale all news è già visibile sul digitale terrestre, come a Roma e in molte altre parti d’Italia, oltre che sulla piattaforma Sky al canale 590). «In Lombardia – prosegue Montrone – vivono un milione di pugliesi e due milioni di persone originarie del Mezzogiorno. Vogliamo sostenere il Sud informando anche il Nord delle nostre ambizioni e dei nostri problemi. Porteremo la gente nelle nostre trasmissioni per avere con la Lega di Umberto Bossi un rapporto più costruttivo che distruttivo».

L’APPUNTAMENTO – La linea dettata da Montrone è emersa nel corso di un incontro tenutosi a Milano a palazzo Rela, in piazza Duomo. «Fra Milano e la Lombardia – ha detto il vicesindaco di Milano, Riccardo Di Corato – l’esercito di pugliesi di prima, seconda e terza generazione non è inferiore alle 400mila unità, numero che fa di Milano, in un certo senso, la più importante città pugliese». Secondo Auditel, nei primi cinque mesi di vita il TgNorba24 si è confrontato quasi alla pari coi principali canali all news della piattaforma Sky. Alla manifestazione hanno partecipato Montrone, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, il ministro per le Regioni, Raffaele Fitto, il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il sindaco di Bari, Michele Emiliano, il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, l’assessore regionale lombardo all’urbanistica Alessandro Colucci, di origini brindisine.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here