Per quanto riguarda la ricezione del segnale digitale terrestre, permangono ancora molte criticità locali in Toscana: queste sono le ultime notizie fornite dalla Sala Operativa regionale, che resta aperta per raccogliere le diverse segnalazioni di criticità che arrivano dagli amministratori locali e dai singoli cittadini.Adesso la maggiore difficoltà è quella di individuare la causa e l’origine delle problematiche di ricezione: bisogna infatti distinguere tra quelle che sono dovute alla mancata accensione dei ripetitori comunali, per le quali risultano confermate tutte le criticità precedentemente segnalate nei report della Sala Operativa. Tali criticità vanno a confermare il censimento, che UNCEM Toscana aveva fatto prima dello switch-off, individuando le zone che avrebbero dovuto riattivare i propri ripetitori locali.

In moltissime zone della Toscana sono state segnalate forti difficoltà per quanto riguarda nello specifico la ricezione dei canali Mediaset e LA7: in questo caso si tratta spesso, invece, di problemi di sincronizzazione fra le reti, che dovranno quindi essere risolti sul territorio direttamente dalle squadre tecniche di Mediaset e LA7.

“I tecnici della Sala Operativa regionale – ha commentato il Presidente di UNCEM Toscana Oreste Giurlani – stanno continuando a svolgere un attento lavoro di monitoraggio, procedendo ad identificare ogni volta la causa originaria delle problematiche di ricezione e segnalando tempestivamente alle squadre tecniche delle emittenti nazionali le zone di criticità emergenti sul territorio. Ovviamente le principali criticità riguardano le aree periferiche e montane, che sono le più penalizzate e per questo sono da sempre l’obiettivo principale di lavoro della Sala Operativa. Molti cittadini continuano a telefonare e a lamentare l’impossibilità di ricevere diversi canali sul proprio televisore: il nostro obiettivo è quello di far riaccendere al più presto i ripetitori locali, in modo che in Toscana tutti possano vedere la televisione prima delle festività natalizie. Ci auguriamo pertanto che anche le emittenti nazionali si attivino in tempi rapidi per risolvere le problematicità diffuse dei canali Mediaset e LA7”.



Fonte : Toscana Oggi

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.