“La Toscana non è pronta al passaggio completo al digitale”.L’appello arriva da Oreste GIurlani, il presidente di Uncem Toscana e quindi rappresentante di 168 comuni, in gran parte piccoli e montani, dei quali diversi in provincia di Arezzo.

Dal 3 novembre al 2 dicembre: è questo il periodo fissato dal Ministero dello sviluppo economico per il passaggio al digitale terrestre del sistema televisivo dell’Umbria. Lo ha stabilito un decreto del ministro Paolo Romani pubblicato sulla gazzetta ufficiale di mercoledì 10 agosto.

Insieme all’Umbria in quel periodo avverrà il passaggio anche per la Toscana e le province di La Spezia e Viterbo, mentre le Marche seguiranno dal 5 al 21 dicembre.

Proprio per quanto riguarda la situazione in Toscana, è molto preoccupato il Presidente di UNCEM Toscana Oreste Giurlani.

“I tempi previsti per il passaggio al digitale in Toscana non sono sufficienti. Chiediamo al governo il rispetto del calendario precedentemente concordato per lo switch-off, e cioè a partire dal secondo semestre 2012. E questo perchè siamo molto favorevoli ad una innovazione vera, efficiente, che non provochi disagi.

E’ necessario essere preparati ed attrezzati prima di procedere al passaggio al digitale terrestre, ma se queste decisioni saranno confermate, a pagarne le spese maggiori saranno i cittadini dei territori isolati, montani, e le emittenti locali – ha concluso Girulani”.



Fonte : La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.