Arriva in Italia l’instant doc sull’Uragano Sandy, firmato National Geographic Channel

Arriva in Italia l'instant doc sull'Uragano Sandy, firmato National Geographic Channel | Digitale terrestre: Dtti.it

Centinaia di morti. Decine di città sommerse dall’acqua. Ponti crollati, strade allagate, case distrutte. L’uragano Sandy ha messo in ginocchio New York e colpito duramente la parte orientale degli Stati Uniti e le isole caraibiche, paralizzando per alcuni giorni la vita di milioni di persone.

National Geographic Channel (canale 403 di Sky) racconta la tragedia in un instant doc L’URAGANO SANDY, in onda giovedì 22 novembre alle 22.55. Subito dopo, alle 24.00, sarà possibile vedere il documentario su Sky Tg 24 Rassegne. Con materiale video inedito, spesso amatoriale, il documentario ripercorre le fasi principali della catastrofe. Attraverso l’utilizzo della computer grafica prova a spiegare la dinamica di un uragano che, muovendosi ad una velocità di 145 chilometri orari, ha costretto centinaia di migliaia di persone ad abbandonare le proprie abitazioni.

In L’uragano Sandy vedremo l’esplosione di una centrale elettrica (“sembrava di stare in un film di fantascienza e tutti urlavano” – racconta il documentarista John Mattiuzzie) nonché le immagini dell’allagamento di Manhattan e della devastazione del New Jersey.

Ascolteremo le testimonianze dei sopravvissuti e delle forze di pronto intervento. Scopriremo come queste abbiano fatto ricorso ai social media per poter interagire con la popolazione, dal momento che il 911, il numero telefonico dedicato alle emergenze, era sempre occupato. Sarà possibile commentare in diretta il documentario attraverso il profilo Twitter di National Geographic Channel: l’hashtag è #uraganosandy.

In onda sul canale 403 di Sky giovedì 22 novembre alle 22.55.
A mezzanotte su Sky Tg 24 Rassegne.

National Geographic Channel è solo su SKY (canale 403)

www.natgeotv.com/it
https://www.facebook.com/nat.geo.tv.italia
https://twitter.com/NatGeoTvItalia

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *