La famiglia de I CESARONI, la fiction prodotta da Publispei per RTI, è pronta per tornare mercoledì  3 settembre, in prima serata su Canale 5 con 12 puntate e tante novità. Un tornado di cambiamenti ed emozioni sta per abbattersi su i Cesaroni, la famiglia più allargata d’Italia, che si conferma protagonista assoluta della sesta stagione.

Con grande ironia e attualità la serie – nel corso delle 12 puntate – offre maggiore spazio a temi come: l’amore, l’omosessualità, il rapporto tra fratelli, la malattia, l’impegno nel sociale e l’eco-sostenibilità.

Un ritorno di stagione in grande stile dunque, dove la famiglia è messa al centro di tutte le storie. Dove il rapporto tra genitori e figli, quello di sangue tra fratelli, quello tra vicini che si trovano da soli ad affrontare problematiche a volte più grandi di loro, ci emozionano e ci divertono nel classico e brillante stile Cesaroni. Rinnovarsi nella tradizione questo è il motto di questa famiglia, romana da generazioni e fortemente radicata nei propri ideali, ed è anche il motto di questa nuova stagione che unisce importanti novità allo spirito “caciarone” e familiare di sempre.

L’innovazione parte dalla sigla di testa, dove i colorati salti lasciano il posto a un ballo improvvisato e divertente sulle note della storica sigla arrangiate in chiave funky. Lo stile dei nostri protagonisti è glamour, il set ha lo scintillio delle insegne di Broadway ma il movimento degli attori ci racconta che sono loro, sempre loro, più belli che mai.

Anche sul cast le novità sono tante ed importanti: c’è l’arrivo di una nuova vicina di casa, Sofia dove troviamo Christiane Filangieri nel difficile ruolo di una mamma che deve gestire importanti cambiamenti; la ricerca del quarto fratello che ci porta ad Annibale, Edoardo Pesce, che scoprirà di avere in comune con i Cesaroni più di quanto lui stesso avrebbe pensato. E ancora l’intensa Margherita Vicario che interpreta Nina, la figlia maggiore di Sofia che vedremo spesso in compagnia del bel Luca Capuano, nella serie Federico Forlani suo professore all’università. Debora Villa nel ruolo di Annamaria, divertente e complice amica di Sofia, con cui forma un inedito duo comico. Michele La Ginestra, nel ruolo di Luca, che arriverà a ridosso del finale a portare un po’ di scompiglio in quello che sembrava un equilibrio ritrovato. E infine Maurizio Mattioli, che sebbene non sia una novità per questa serie, quest’anno, la sua presenza fissa nel cast, darà in termini di commedia un valore aggiunto a questa stagione.

E tra attori nuovi e storici l’attesa per questa serie sale, a confermarlo è la grandissima attività fatta sul web che con una serie di clip inedite, interviste e curiosità che intratterranno i fan più accaniti e gli spettatori più curiosi mentre parte già il conto alla rovescia che ci porterà ai primi di settembre.

cesaroni

Cosa accadrà nella sesta stagione

Giulio Cesaroni(Claudio Amendola) diventa quest’anno il cuore pulsante intorno a cui ruotano tutte le storie. Giulio, infatti dopo la partenza di sua moglie Lucia (Elena Sofia Ricci), temporaneamente a New York per aiutare la figlia Eva (Alessandra Mastronardi) e per fare la nonna, si trova da solo a gestire l’intera famiglia, che quest’anno diventa sempre più allargata.

Oltre ai figli – Rudi (Niccolò Centioni), ormai universitario e ancora innamorato della sorellastra Alice(Micol Olivieri), e Mimmo (Federico Russo) – arrivano a sorpresa già nella prima puntata, Cesare (Antonello Fassari) in crisi con Pamela (Claudia Muzii), e Augusto (Maurizio Mattioli) che, dopo aver girato il mondo in lungo e in largo, decide di mettere radici proprio lì, a casa del fratello.

Quest’anno Giulio si fa carico dei problemi di tutti anche di quelli degli amici, che in casa Cesaroni sono più che parenti. La prima ad aver bisogno di una spalla su cui piangere è Stefania (Elda Alvigini) che, dopo essere stata abbandonata da Ezio (Max Tortora), si ritrova single a quaranta anni. Stefania, inacidita e scioccata, inizierà una vera e propria crociata contro gli uomini e si batterà a favore dei diritti e per l’emancipazione delle donne.

Anche i figli, che ormai vivono lontani, ogni tanto tornano a casa. Succede così con Marco (Matteo Branciamore), il figlio più grande di Giulio, che torna per stare vicino a Francesco (Alessandro Tersigni), il fidanzato di Alice, che in un momento di difficoltà trova la solidarietà di tutta la famiglia, tanto da sembrare un figlio acquisito. Perché i componenti della famiglia Cesaroni sono così: si affezionano, ti accolgono, ti fanno diventare uno di loro, anche quando non lo vorresti. Come Annibale (Edoardo Pesce), il quarto fratello Cesaroni, nato dalla storia tra il padre Tiberio Romolo e la sua amante Norina.  Annibale, anche se all’anagrafe era un Cesaroni, ha cambiato cognome e tutto vorrebbe tranne che tornare ad esserlo. Porta orgoglioso il nome di un cartaginese e il cognome di sua madre, Vitali,  ed è contento di non avere mai avuto niente a che fare con i suoi fratelli. Alla fine sarà lui stesso ad accorgersi di essere più simile a loro di quanto non avrebbe creduto. Annibale è un avvocato rampante legato a Luigi (Gianluca Gobbi) suo compagno nella vita e nel lavoro. Il legame tra i due sarà per I Cesaroni un banco di prova: riusciranno a passare sopra ai pregiudizi e a superare con la solita comicità e ironia che li contraddistingue, l’omosessualità del fratellastro?

Alla Garbatella, oltre a Annibale si trasferisce anche la famiglia Scaramozzino composta da Sofia (Christiane Filangieri), un’affascinante quarantenne che ritorna a Roma dopo vent’ anni, insieme ai suoi tre figli Nina (Margherita Vicario), Irene(Mihaela Dorlan) e Ivan(Riccardo Russo), e un grande segreto che la lega indissolubilmente a Giulio. I due si conoscevano da giovani ed hanno avuto un flirt dal quale è nata Nina ma né Giulio né Nina ne sono a conoscenza.

Insomma tra una vicina di casa solare e un po’ maldestra che cerca di tenersi a distanza da Giulio & co., l’invadenza prorompente che caratterizza la famiglia Cesaroni, le chiusure burbere di Cesare, l’ironia cialtrona di Augusto, il cinismo e il femminismo spietato di Stefania, le novità che porta Annibale e i casini sentimentali dei ragazzi, il divertimento è assicurato, all’insegna della più scanzonata e irriverente commedia che ha portato al successo la nostra fortunata famiglia.

 

La prima puntata della nuova serie

Sono passati sei mesi da quando siamo stati alla Garbatella l’ultima volta, e casa Cesaroni è sempre più affollata e piena di novità. La prima è Stefania, che si è trasferita dopo che Ezio, incredibilmente, l’ha piantata in asso lasciandole solo uno sgrammaticato bigliettino; la seconda è Augusto, venuto dagli Stati Uniti per cercare insieme a Giulio e, a un contrariato Cesare, il loro quarto fratello. A seguire ci sono Rudi, che si è messo a studiare all’università e Mimmo, che ha scoperto due passioni: il cinema e la dolce Chiara. Alice, intanto, è andata a vivere con Francesco, mentre Lucia è partita per aiutare Eva con il suo trasferimento negli Stati Uniti. Giulio si trova così da solo a prendersi cura di Stefania, che non si è ancora ripresa del tutto, dei suoi figli e soprattutto delle ricerche del quarto fratello Cesaroni, che vanno avanti da qualche mese ma che non sembrano dare i frutti sperati.

Intanto nella casa di fronte a quella dei Cesaroni torna a vivere Sofia, la vecchia proprietaria. Per Stefania il ritorno è subito sospetto: sa che Sofia, vent’anni prima, aveva una cotta per Giulio… Insieme a Sofia arrivano anche i suoi tre figli – Ivan, Irene e Nina – e alcuni ricordi del passato. Il primo fornisce il tassello mancante alla ricerca dei Cesaroni che scoprono finalmente l’identità del loro fratellastro.

Anche Alice decide di affrontare i fantasmi del passato e chiede a Rudi perché non ha mai risposto alla sua lettera. Convive felicemente con Francesco, ma ha bisogno di chiarire questa situazione con Rudi per togliersi ogni dubbio ed essere finalmente serena. Ma quando Rudi le rivela che quella lettera non l’ha mai letta, i dubbi, invece che scomparire, aumentano a dismisura. Proprio ora che Francesco sta per chiederle di sposarlo…

I Cesaroni, intanto, grazie all’informazione ricevuta da Sofia, scoprono che il loro fratello è un avvocato e si chiama Annibale Vitale. Vanno a conoscerlo, ma un suo presunto socio racconta loro che Annibale è morto da anni. I Cesaroni, addolorati da questa notizia, invitano il socio a cena, non immaginando che le brutte sorprese per loro sono appena cominciate.

Annibale infatti si finge morto per non avere niente a che fare con loro. Giulio, Cesare e Augusto, offesi dal suo comportamento, gli dicono che lo lasceranno stare. Ma siamo sicuri che per Giulio Cesaroni sia così facile lasciare andare un fratello?

i quattro fratelli cesaroni

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here