DMAX: scopriamo l’arte del modificare le automobili con Chip Foose in “GT Customs”

DMAX: scopriamo l'arte del modificare le automobili con Chip Foose in "GT Customs" | Digitale terrestre: Dtti.it

Il rinomato esperto di design CHIP FOOSE e il suo team lavorano per soddisfare le richieste dei clienti e trasformare vecchi veicoli in spettacolari automobili in “GT CUSTOMS”, dall’11 marzo, ogni lunedì alle ore 22:55 su DMAX (canale 52 digitale terrestre e canale 28 di TivùSat).

La serie consente di indagare sul particolare rapporto fra l’uomo e le macchine mentre gli esperti spendono tutte le loro energie per ridare vita alle vetture su cui lavorano. Fra le tante richieste, restaurano una Chevrolet Impalaper un ex veterano dei Marines, si occupano di un Pickup Truck del 1954 per un professore in pensione e sistemano una Volkswagen al posto di un giovane meccanico che, per problemi di salute, rischia di non terminare il lavoro.

Chip e il suo team lavorano duramente per sorprendere gli ignari proprietari delle vetture. Riusciranno a completare tutti i lavori senza sforare il budget a disposizione?

gt-customs

DALL’11 MARZO, OGNI LUNEDì ALLE ORE 22:55 SU DMAX

 CANALE 52 DIGITALE TERRESTRE E CANALE 28 DI TIVÙSAT

NEI PRIMI EPISODI:

11 marzo: Chip Foose e l’A-Team restaurano una Chevrolet Impala per un veterano dei Marines che era stato costretto a vendere l’auto per sostenere economicamente la sua famiglia.

18 marzo: Chip Foose e l’A-Team restaurano un Pickup Truck del 1954 per un insegnante in pensione. Dopo aver pagato il college per le figlie, l’uomo può finalmente spendere dei soldi per il suo Pickup.

Ti potrebbe interessare:

2 thoughts on “DMAX: scopriamo l’arte del modificare le automobili con Chip Foose in “GT Customs”

  1. Mi piacerebbe customozzare la mia auto ho fare parte di un teem tipo gt customs visto che i motori e l’inventiva sono la mia passione spero che un giorno anche in Italia ci sia un programma del genere per vivere una bella esperienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *