Subito dopo l’irrompente debutto sulla scena dei reality televisivi nel 2002 nei panni della figlia punk di Ozzy Osbourne, Kelly è diventata una delle teenager più famose d’America.

Nello Speciale E!ES Kelly Osbourne, in onda giovedì 2 febbraio alle 20:00 solo su E! Entertainment (Canale 129 di SKY), la giovane ripercorrerà i momenti più personali – e cruciali – della sua vita. Assieme a lei ci saranno anche la madre Sharon, il padre Ozzy, il fratello Jack e uno dei suoi migliori amici.

In quasi 10 anni passati sotto i riflettori, Kelly Osbourne ha attraversato periodi di dipendenza, si è guadagnata un posto in uno dei programmi di punta di E! Entertainment, “Fashion Police”, ha vissuto momenti di disperazione e ha visto realizzarsi molti sogni. In questo Speciale di 30 minuti, l’imprenditrice ventisettenne racconta la sua storia davanti alle telecamere di E! Entertainment.

Nello Speciale E!ES Kelly Osbourne (30 minuti):

Jack Osbourne sulla sete di celebrità di Kelly – “Probabilmente mi ucciderà quando sentirà che ve l’ho detto… ma la verità è che Kelly voleva diventare famosa con tutta se stessa”.

Sharon Osbourne sull’insolita educazione di Kelly – “A un mese di vita, Kelly era già su un aereo per andare a trovare il padre a Palm Springs al Betty Ford Center. Non era la bambina media della famiglia media”.

Kelly sui suoi anni pre-adolescenziali – “Mi sentivo sempre fuori posto, non volevo essere una ragazzina famosa, non ero certo una secchiona né un genio… e questo mi metteva a disagio”.

Kelly sulla battaglia della madre contro il cancro – “Mio padre è a casa che la sta perdendo, perché la sua paura più grande è perdere la mamma… è la sua paura più grande. E mio fratello non era in grado di gestirla… così io continuavo a chiedermi: come diavolo posso affrontare tutto?”.

Kelly sui suoi problemi di autostima – “Mi prendevo cura di tutti eccetto che di me. Perché mi odiavo – non mi piacevo per niente… sotto nessun aspetto”.

Jack sulla dipendenza dalla droga di Kelly – “Non era stata una battaglia facile per Kelly. Non era come quelli che entrano in cura e funziona al primo colpo. Kelly ci è dovuta tornare varie volte”.

Louis van Amstel, partner di Kelly a “Dancing With The Stars” – “Non penso di essere mai stato tanto orgoglioso di qualcuno quanto di Kelly Osbourne”.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.