Hanno un’età media di 23/24 anni. Sono più cinici e disincantati. Non pensano più che il Grande Fratello cambierà la loro vita. Ma tentano comunque la fortuna, raccontando le loro storie, il loro disagio, che cercheranno di condividere con i coinquilini e con i ragazzi che li seguono da casa: è questo l’identikit dei 16 nuovi concorrenti del Gf12, al via lunedì 24 ottobre alle 21:10 su Canale 5.

Il reality andato in onda in più di 100 paesi (agli Usa il record con 13 edizioni), quest’anno racconterà e ‘produrra” storie forti e immediate, come un grande romanzo popolare. E tra le novità anche una norma anti-bestemmia: il colpevole verrà come sempre eliminato, ma il montepremi finale sarà ogni volta decurtato di 50.000 euro. Ancora incerta la durata, ma sicuramente il Gf12 non chiuderà prima del prossimo maggio. “Le puntate saranno almeno quante quelle della scorsa edizione”, assicura il capo degli autori Andrea Palazzo. “Anche quest’anno non diremo la durata perché ha portato bene”, aggiunge il direttore di Canale 5 Massimo Donelli.

Nel cast anche Leone Guicciardini, simpatico conte (decaduto) toscano ed erede del ben più noto Francesco. Ha un passato borderline Danilo, 22enne di Bari, che si è salvato grazie alla fede, mentre Ilenia, bruna 24enne di Casal Lumbroso, popolare quartiere romano, entrerà nella Casa di Cinecittà con la sua bellezza prorompente e una ricca dose di autoironia. Reduce dal talent show di Sky ‘Lady Burlesque’, ecco poi Claudia Letizia, 32enne moglie e madre napoletana che, dopo aver seguito per anni il figlio malato, ha deciso di riprendere in mano la sua vita e investire nella sua bellezza ed esuberanza. Ma anche Kiran, un misterioso principe indiano in cerca di una moglie.

“Nella passata edizione ho redarguito spesso i ragazzi – dice Alessia Marcuzzi, neomamma al suo settimo Gf – . Questo programma è spesso accusato di essere trash. Ma noi tuteliamo i ragazzi, ad esempio non possono farsi la doccia nudi. Ed evitiamo di riprenderli in scene hard, quello lo fa la Gialappàs, che va in onda molto tardi. Cerchiamo di tutelare il nostro pubblico nel miglior modo possibile”. E cita Andrea Cocco, che “quando ha vinto il Gf11 ha fatto un inchino a sua madre, non mi pare un atteggiamento trash”. Difende il reality prodotto da Endemol che vedrà il ritorno di Alfonso Signorini perché, dice, “sarei la prima ad essere in imbarazzo”.

“Il Gf è per sua natura un programma spregiudicato – aggiunge Palazzo -. La ‘normalita” è esasperata dal fatto che é messa sotto una lente d’ingrandimento”. “Abbiamo fatto 183 giorni di diretta 24 su 24 e solo dopo pochi mesi siamo di nuovo ai blocchi di partenza con la voglia di raccontare storie normali come normali sono i ragazzi del nostro pubblico. Non esiste nessun filtro. Sono tutte storie non previste, non sono neanche immaginate né ancora vissute. E non c’é nessun narcisismo tecnologico. La tecnica è al servizio di questo grande romanzo popolare”.

“E’ facile dare addosso al Gf – dice Paolo Bassetti di Endemol – Ma stiamo attenti: quale altro programma riesce a fidelizzare il pubblico per mesi come questo? Non si può fare il confronto tra un programma che ha oltre quattromila ore di diretta consecutive con uno che ha poche serate e tante star. La nostra unica star è Alessia”. La quale dal 30 ottobre sarà anche su Italia 1 con il secondo capitolo della sit com ‘Cosi’ fan tutté insieme a Debora Villa per ironizzare sull’universo femminile.



Fonte : Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.