C.S.I. – Scena del crimine, l’ultima stagione in prima tv free su Italia1

Da lunedì 2 gennaio in prima serata su Italia 1 approda l’ultima stagione in prima tv free della serie che ha rivoluzionato il genere crime, “C.S.I. – Scena del crimine”.

18 puntate seguite da un doppio episodio nel formato film per la televisione dal titolo “Immortality” , in cui ritornano gli attori del cast originale della serie, William Petersen (Gil Grissom), Marg Helgenberger (Catherine Willows), Paul Guilfoyle (Jim Brass) e Melinda Clarke (Lady Heather).

 

La serie incentrata sulle indagini della polizia scientifica di Las Vegas è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti il 6 ottobre 2000 e da allora il suo successo è stato inarrestabile fino alla sua conclusione giunta alla 15° stagione.

Considerato un telefilm all’avanguardia per le tecniche cinematografiche utilizzate e per la scelta di applicare la tecnologia e la scienza al genere poliziesco, lo show, entrato nella storia della televisione, ha avuto un successo globale tale da giustificare la decisione di produrre tre spin-off: “CSI: Miami”, “CSI: New York” e “CSI: Cyber”.

 

Nel 6º episodio della quindicesima stagione si assiste a un ultimo crossover con “CSI: Cyber”: Patricia Arquette nel ruolo dell’agente Ryan unisce le forze con il detective Russel (Ted Danson) per scovare il killer di Gig Harbor.

 

Creato da Anthony E. Zuiker e prodotto dal pluripremiato vincitore di 10 Emmy Awards Jerry Bruckheimer, questo poliziesco procedurale è stato nominato a 6 Golden Globes, ha vinto 6 Emmy Awards e, tra i vari premi conquistati, si è aggiudicato 4 People’s Choice Awards. La serie tv vanta una sigla d’autore: “Who are you” è cantata dai “The Who” e lo stesso Roger Daltry è apparso in un cameo.

 

 

Curiosità in pillole:

Ø  6 ottobre 2000: anno di prima messa in onda americana

Ø  335 puntate  + 1 film TV

Ø  15 stagioni

Ø  3 spin-off

Ø  6 nomination ai Golden Globe Awards e 6 Emmy Awards vinti

Ø  7 cross-over in totale

Ø  “effetto CSI”: fenomeno per cui la serie sarebbe riuscita a cambiare la percezione della gente comune verso la medicina forense e le perizie scientifiche in generale, alzando le aspettative.

Ø  Il doppio episodio finale della quinta stagione, dal titolo “Sepolto vivo”, è diretto dal due volte Premio Oscar, Quentin Tarantino.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *