laeffe DOC: sguardi d’autore su piccole grandi storie italiane ogni mercoledì su laeffe

A partire da mercoledì 17 maggio alle ore 21.10, laeffe (Sky 139) dedica la prima serata del mercoledì  al documentario italiano indipendente premiato nei più importanti festival internazionali: “Liberami”, “Ciao amore vado a combattere”, “Revelstoke”. Tre sguardi d’autore su piccole grandi storie italiane che propongono un racconto della contemporaneità da prospettive inedite.

La storia di un esorcista nel suo instancabile servizio per liberare i fedeli da disagi per i quali non sembra esserci altra soluzione; la storia di una modella italiana che decide di salvarsi dai propri demoni attraverso la Thai Boxe, arrivando a trasferirsi in Thailandia e a toccare i livelli più alti di questa nobile disciplina; infine la storia di un giovane uomo che parte per il Canada sulle tracce del bisnonno scomparso oltre cento anni prima, e in questo on the road insieme alla sua compagna, trova se stesso e le basi per il proprio futuro. Tre storie personali che attraverso il linguaggio documentaristico si fanno universali, mostrando un punto di vista altro su temi di forte attualità, come il ritorno alle religioni, a credenze antiche e superstizioni, l’importanza delle proprie origini in un mondo globalizzato e in continua evoluzione, le quotidiane battaglie degli individui per sfuggire al malessere contemporaneo e trovare la propria strada per essere felici.

Apre la rassegna “Liberami” di Federica Di Giacomo, vincitore al Festival di Venezia 2016 come Miglior Film nella sezione Orizzonti, candidato al David di Donatello e al Nastro D’Argento 2017 per il Miglior Documentario, in onda in prima tv assoluta mercoledì 17 maggio ore 21.10. La pellicola segue senza pregiudizi Padre Cataldo, uno tra i più conosciuti esorcisti della Sicilia, costantemente impegnato a salvare le anime dalla “possessione”.  Attraverso il racconto della sua quotidianità, a tratti inquietante e grottesca, il film restituisce un affresco del ritorno dell’esorcismo nel mondo contemporaneo e delle politiche messe in atto dalla Chiesa per rispondere a questa “emergenza spirituale”.

Mercoledì 24 maggio alle 21.10, è la volta di un’altra attesa prima tv assoluta, “Ciao amore vado a combattere” il film di Simone Manetti che racconta la storia di Chantal Ughi, attrice, modella e cantante che, dopo una delusione d’amore, inizia a praticare la Thai Boxe. Questa arte marziale la aiuta ad affrontare i fantasmi del passato, decide così di  trasferirsi in Thailandia per perfezionarsi. Ci  rimarrà cinque anni, vincendo quattro titoli mondiali. Il film segue le fasi di preparazione ai match alternandole alla vita privata di Chantal, dagli amori sfortunati ai conflitti con il padre, alla determinazione di riscattarsi e continuare a combattere, trasformando le esperienze negative in energia positiva.

L’ultimo appuntamento è con “Revelstoke” di Nicola Moruzzi andato in onda in prima tv assoluta su laeffe in occasione dei David di Donatello 2017 e riproposto mercoledì 31 maggio alle 21.10. Candidato al David di Donatello 2016 come Miglior Documentario, il film racconta il viaggio del regista, insieme alla compagna Irene, in Canada, sulle tracce del bisnonno emigrato oltre 100 anni prima e scomparso mentre lavorava alla costruzione di un tunnel sulle montagne canadesi. Attraverso la storia del bisnonno Nicola Moruzzi porta alla luce anche la storia di tanti migranti italiani e del mondo, di ieri e di oggi, costretti a distaccarsi dal proprio paese di origine e dalle proprie famiglie per cercare di trovare una via d’uscita da un’esistenza fatta di precarietà ed incertezze: un fenomeno oggi quanto mai attuale.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *