Mercoledì 18 giugno, alle ore 21.10 in prima visione assoluta, su laeffe (canale 50 DTT e tivùsat, 139 Sky) la seconda stagione di Lavori al limite, serie targata BBC che racconta le esperienze estreme di alcune persone comuni catapultate in realtà lavorative difficili e lontane dagli standard europei. Una sfida per riscoprire se stessi e confrontarsi con mondi e società dove si sopravvive tra molte difficoltà, un modo per rileggere la propria vita professionale e non solo.

Tre appuntamenti esclusivi per seguire le vicende di tre uomini inglesi pronti a lasciare casa e famiglia per un periodo di 10 giorni e a trasferirsi in un paese lontano per misurare le proprie capacità di resistenza in condizioni di lavoro estreme. Il primo episodio, in onda il 18 giugno, ha come protagonista Wilbur Ramirez, netturbino londinese, che lasciatosi alle spalle la pulizia metodica condotta con rigore lungo le vie della capitale britannica, approda sulle strade di Giacarta in Indonesia. Qui Wilbur deve fare i conti con il mondo caotico e a tratti drammatico di un esercito di spazzini al limite dell’indigenza, destinato ad aggirarsi tra squallore e povertà per raccogliere i rifiuti dei più ricchi.

 

Mercoledì 25 giugno a mettersi in gioco è Andy Giles, un pescatore che abbandona il suo peschereccio all’avanguardia sulle coste della Cornovaglia, per affrontare le sfide che la pesca su piroghe in Sierra Leone pone anche al pescatore più esperto. Il viaggio di Andy non è solo un esercizio di abilità ma diventa un percorso di solidarietà vero e proprio, capace di aprirgli gli occhi sull’importanza della pesca per la sussistenza della comunità locale e sui danni enormi che i grandi pescherecci stranieri possono provocare, muovendosi in queste acque.

 

Il ciclo della seconda stagione di Lavori al limite si conclude mercoledì 2 luglio con una puntata dedicata al conducente di treni ad alta velocità Simon Davies. L’uomo, abituato a viaggiare sulla linea che collega Londra a Manchester, deve fronteggiare la vertigine che procura condurre un treno ad un’altitudine superiore a quella del Monte Bianco. In PerùSimon lavorerà infatti su una delle linee ferroviarie più alte e ripide del mondo, per trasportare tonnellate di minerali metalliferi estratti dalle miniere poste sulle Ande. Percorrendo questa tratta ogni giorno, l’uomo entrerà in contatto con i problemi della comunità locale, vittima delle logiche di mercato che lucrano sull’estrazione mineraria.

 

Lavori al limite, titolo originale Toughest Place To Be, è un docu-reality prodotto da Simon Davies e andato in onda per la prima volta sulla BBC Two. La serie, ormai alla quarta stagione, ha conquistato diversi premi e riconoscimenti, tra questi: BANFF 2012 come docu-reality e One World Media Awards nella sezione Popular Features.

T

[tube]iK-twCXsGLM[/tube]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here