In “Believe” di J.J. Abrams e del Premio Oscar Alfonso Cuarón (PREMIUM ACTION dal 12 novembre, ogni mercoledì in prima serata) è protagonista una ragazzina dotata di poteri sovrannaturali che intraprende una fuga on the road con un condannato a morte per un crimine non commesso.

Fin da quando aveva due anni, la piccola Bo ha manifestato poteri soprannaturali, come levitazione, telecinesi e predizione del futuro, che non ha mai saputo gestire e capire pienamente. Rimasta orfana, la ragazzina viene cresciuta dai True Believers, un gruppo incaricato di proteggerla da malintenzionati che vogliono utilizzare i suoi poteri per i propri fini. Arrivata all’età di dieci anni, i suoi poteri diventano straripanti e le minacce sempre più insidiose, così il gruppo decide di affidare Bo a Tate, unico in grado di farle da protettore.

Tra “Fringe” dello stesso Abrams e “Il Fuggitivo”, emerge la debuttante Johnny Sequoyah nei panni della protagonista decenne. Nel cast fa capolino Kyle McLachlan (“Twin Peaks”). Cuarón, regista premio Oscar di “Gravity” al cinema, dirige la puntata-pilota.

La bibbia tv “Entertainment Weekly” ha così commentato la serie: “solo per il pedigree merita la visione, e la puntata-pilota diretta da Cuarón è una delle migliori ore di televisione degli ultimi anni”.

Believe (Premium Action dal 12 novembre)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here