È più importante il destino di una famiglia o la vita del Presidente degli Stati Uniti? Dopo il successo delle serie televisive israeliane “Homeland” e “In Treatment”, approda su Premium Action/Mediaset Premium, da domenica 8 giugno in prima serata “HOSTAGES” basata sul format israeliano creato da Alon Aranya, Omri Givon e Rotem Shami  quest’anno nominata al “People Choice Award” come miglior serie Tv.

La serie ha come protagonisti Toni Colette (candidata al premio Oscar come migliore attrice non protagonista nel film “Il sesto senso” ) e il pluriacclamato Dylan McDermott (protagonista della celebre serie tv “American Horror Story”).

Ellen Sanders (Toni Collette) è un affermato chirurgo cardiotoracico di Washington D.C., a cui viene chiesto di operare il Presidente degli Stati Uniti.

Il giorno prima dell’operazione Ellen e la sua famiglia vengono presi in ostaggio dall’ agente dell’FBI Duncan Carliste (Dylan McDermott), un “uomo disperato che sta facendo la cosa sbagliata per dei motivi giusti” che minaccia di ucciderli tutti se lei non dovesse fare ciò che le ordinano: uccidere il Presidente degli Stati Uniti d’America.

Foto di: WARNER

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here