Piccoli eroi quotidiani ai tempi della crisi in questa puntata di Speciale TG5

Piccoli eroi quotidiani ai tempi della crisi in questa puntata di Speciale TG5 | Digitale terrestre: Dtti.it

mimunDomani mercoledì 3 aprile, in seconda serata, Canale 5 trasmette un nuovo appuntamento con lo “Speciale TG5”, l’approfondimento giornalistico settimanale a cura di Clemente Mimun.

Italiani popolo di santi, poeti navigatori ma anche di “eroi sconosciuti”. La puntata di questa sera infatti è dedicata agli eroi quotidiani del nostro tempo. Quelli che, travolti dalla crisi mondiale, devono arrivare a “fine mese”.
Tra i temi di questa puntata:

– Lo speciale si apre con un affettuoso ricordo dei due mostri sacri della musica recentemente scomparsi, Enzo Jannacci e Franco Califano. Attraverso pensieri, musica e parole si ripercorre la loro vita e la loro carriera:  da “Vengo anch’io” a “Scarp de’ tenis” per Jannacci fino a “Tutto il resto è noia” e “La musica è finita” di Califano, intervallati da loro interviste rilasciate nel tempo.

– Speciale Tg5 torna ad affrontare il caso della morte dell’ispettore dei NOCS Samuele Donatoni in un fallito blitz contro i rapitori di Giuseppe Soffiantini a Riofreddo. Parla la madre del poliziotto ucciso che, a distanza di 16 anni dal tragico evento, lancia un appello: “Voglio la verità su quello che è davvero accaduto”.

– Italia-Germania, la partita stavolta non è calcistica ma più politica di quanto si possa immaginare. E’ stata anche definita la battaglia degli “Eurodeboli” contro gli “Euroforti”, giocata a suon di spread tra titoli di stato, di rigore economico, di politiche monetarie. Ma come ci vede davvero l’opinione pubblica tedesca? E qual è il punto di vista degli italiani che vivono da tempo in Germania? A queste domande cercherà di rispondere l’inviato di Speciale Tg5.

“Speciale Tg5” è l’approfondimento giornalistico settimanale di Canale 5 a cura di Clemente Mimun per raccontare la grande cronaca, la politica e l’attualità alternando la formula del reportage a quella del rotocalco.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *