Italian Detective: al via su Rai4 l’inedita serie sul lavoro di un’agenzia investigativa romana

Italian Detective, la serie sul lavoro di un’agenzia investigativa di Roma, esordisce su Rai 4 sabato 15 ottobre in prima serata. Prodotta da Magnolia per Rai Fiction, questa serie che mescola in modo inedito i linguaggi del documentario e della fiction porta per la prima volta sugli schermi televisivi la vita vera di una figura mitica dell’immaginario collettivo: l’investigatore privato. Tra indagini e appostamenti Italian Detective racconta cosa vuol dire veramente entrare nelle vite degli altri per smascherare bugie, truffe e tradimenti. Inseguiti dalle telecamere, per la prima volta nel ruolo dei “pedinati”, i nostri detective guidano lo spettatore tra i segreti del loro mestiere, ma finiscono con aprire inaspettate finestre sulle loro vite private, offrendone uno spaccato di umanità (spesso decisamente divertente). La parte del racconto che riguarda il cliente e l’investigato è, invece, realizzata in fiction, per ovvie questioni di rispetto della privacy.

A coordinare la squadra di investigatori di Italian Detective c’è Rita, anima storica dell’agenzia, forte e carismatica, con un’esperienza trentennale alle spalle. Al suo fianco c’è il giovane socio Matteo che, invece, trent’anni non li ha ancora compiuti e che ha portato nel team una ventata di rinnovamento. Per i due collaborare non è sempre semplice: rappresentano due generazioni a confronto con visioni molto diverse. E proprio nei confronti tra i due nascono alcuni dei momenti più veri della serie. Con loro c’è anche Massimino, vent’anni, il figlio più piccolo di Rita che studia economia e lavora in agenzia come stagista.

Ogni episodio della serie (da 50 minuti) segue uno degli incarichi dell’agenzia, dalla sua assegnazione alla sua soluzione, mentre i casi più complessi si sviluppano su diverse puntate. La firma dei 12 episodi (trasmessi in sei prime serate) è quella di Claudio Canepari, già autore e regista di innovativi format televisivi come Milano-Roma e di importanti fiction come Scacco al re – La cattura di Provenzano.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *