Grazie ad un’energica coreografia pubblicata in rete, che è stata vista ad oggi da oltre 8 milioni di persone, una ventinovenne della North Carolina è diventata il simbolo dei pregiudizi contro le persone obese.

Il suo nome è Whitney Thore ed è la “ballerina formosa” che vuole combattere la fobia del grasso ed aiutare le persone in evidente sovrappeso ad avere maggiore fiducia in se stessi.

“IL FAVOLOSO MONDO DI WHITNEY”, in onda dal 14 ottobre ogni mercoledì alle ore 21:10 in esclusiva su Real Time (Canale 31 Digitale Terrestre Free, Sky canali 131 e 132, Tivùsat Canale 31), è la serie che racconta la sua vita.

Withney all’inizio della scuola superiore pesava 52 kg. Ma dal primo anno di università ha iniziato a prendere peso rapidamente senza capire il perchè. In un anno ha preso 45 kg e da allora la sua vita è cambiata e di istinto ha smesso di fare quello che le piaceva, danzare. Successivamente le è stata diagnosticata la sindrome dell’ovaio policistico, una patologia endocrina che nel tempo ha trasformato radicalmente il suo corpo, un’affezione che non ha però interrotto la voglia di tenersi in forma.

Poco tempo fa, dopo un periodo di depressione, Whitney ha deciso di tornare a vivere con i suoi genitori e ha pian piano ricominciato a ballare: tutto ha preso una nuova piega. Il suo video autoironico “A fat girl dancing” (letteralmente una cicciona che balla) è diventato virale su Youtube e in breve moltissime persone l’hanno contattata ringraziandola per la sua spontaneità e per essere diventata un esempio da seguire

Whitney ora, con un nuovo approccio, sta affrontando diversi cambiamenti nella sua vita: ha molti appuntamenti, segue un allenamento durissimo, nonostante il peso, e tenta di farsi un nome in un mondo in cui le persone vengono giudicate dalla loro linea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here