«C’è un Alien che attacca e uccide  le Afriche. In Liberia, Sierra Leone e Nuova Guinea negli ultimi 10 mesi ha ucciso 60mila tra uomini, donne e bambini. Un mostro che non si arrende e che non riusciamo a vincere. Un mostro che si chiama Ebola».

«“Confessione Reporter” dedica la serata ai migliaia di “volontari del bene”, medici, infermieri, biologi di Ong e ospedali, che da tutto il mondo sono partiti per aiutare gli africani a combattere l’epidemia, rischiando e perdendo anche la  vita. I primi a lanciare l’allarme, nel marzo scorso, sono stati gli uomini e le donne di “Medici senza frontiere”. Un reportage racconta le loro storie, il coraggio, il lavoro di giorno e di notte, i momenti di disperazione, ma anche quelli di immensa felicità davanti alla salvezza di un figlio o di una madre».

Nella puntata di “Confessione Reporter” – in onda lunedì 29 dicembre, in seconda serata, su Retequattro – Stella Pende incontra il professor Giuliano Rizzardini, direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell’Ospedale Luigi Sacco, e il dottor Roberto Scaini di “Médecins sans frontière”.

In chiusura, un reportage di Vauro, dà conto di come un’azienda senza scrupoli abbia avvelenato con i suoi rifiuti ogni canale della Costa d’Avorio.

Stella Pende IMG_09

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.