Il suo comportamento sul ring gli è valso il poco invidiabile soprannome di uomo più pericoloso del pianeta. Il morso all’orecchio destro di Evander Holyfield, durante l’incontro valido per il titolo dei pesi massimi Wba il 28 giugno del 1997, e le sue numerose “disavventure” con la legge lo hanno reso popolare anche al di fuori del ring. Ora Mike Tyson torna a far parlare di sé, ma in modo diverso.

Fox Sports 2 HD (canale 213 di Sky), il nuovo canale di Fox International Channels Italy visibile a tutti gli abbonati della piattaforma satellitare con opzione HD attiva fino al 20 gennaio, propone una grande prima visione assoluta: BEING MIKE TYSON, la docu-serie in sei episodi in ondadal 6 gennaioogni lunedì alle ore 23.00

Lo speciale propone un’immagine privata e del tutto inedita dell’ex campione mondiale dei pesi massimi, un ritratto dell’uomo più che del personaggio pubblico. Accompagneremo così Tyson nel lungo viaggio che lo conduce da una costa all’altra degli Stati Uniti, rispolverando immagini e ricordi. Un cammino che porta Iron Mike in visita alla prigione di Indianapolis, dove Tyson ha scontato tre anni di reclusione per stupro, poi a casa di Muhammad Ali, suo idolo di bambino, per una sfida a scacchi. Questo percorso introspettivo lo riporta fino a Brooklyn nel quartiere in cui è cresciuto e dove tutto è cominciato.

Il quadro che ne deriva è del tutto originale, sia per chi lo ha amato e criticato in passato, sia soprattutto per lo stesso Tyson, che in questo viaggio a ritroso esorcizza i suoi demoni e rende pubblico il suo volto più intimo.

image

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here