Contact: I più grandi fotografi della magnum si raccontano in esclusiva per Sky Arte HD

1 Novembre: al via Sky Arte HD, la programmazione in anteprima | Digitale terrestre: Dtti.it

sky-arte-hd-logo-grandeDa giovedì 6 giugno  Sky Arte HD (canali 130 e 400 di Sky) presenta una nuova produzione originale  dedicata ai fotografi più celebri dell’Agenzia Magnum. Come sono nate le foto più famose da tutto il mondo, gli scatti che sono diventati delle icone?

Un viaggio straordinario e affascinante in 10 episodi nella città proibita dei provini, a contatto dei celebri fotografi della Magnum Photos, la leggendaria agenzia fondata nel 1947.

Più di sessant’anni di storia, dallo sbarco in Normandia di Robert Capa al Che Guevara di René Burri; dai frenetici scatti del Muro di Berlino di Depardon all’era gloriosa dei Beatles raccontata dai ritratti di David Hurn…fino ai fotogrammi rubati di Marilyn Monroe, Malcolm X, John F. Kennedy, Madre Teresa, Margaret Thatcher, Joan Crawford.

Fondata nel 1947 da Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, David Seymour e George Rodger Magnum, è un’agenzia di fotografi indipendenti creata per proteggere il diritto d’autore delle fotografie. Una serie di fotografi di razza si associarono per riuscire a mantenere il possesso delle fotografie da loro acquistate senza doverle cedere alle riviste per le quali erano state scattate. Specializzata in fotogiornalismo, questi artisti dell’immagine, associandosi hanno creato un marchio, reso celebre in tutto il mondo da una delle riviste americane più iconiche: Life.

Il programma racconterà le storie personali e professionali di dieci fotografi dell’agenzia e delle loro fotografie più celebri. Un’occasione per gettare uno sguardo intimo ed esclusivo nello stile, nella metodologia e nei pensieri dell’artista e nel soggetto che ha intenzione di immortalare.

Due storie narrate in parallelo, il fotografo e il suo soggetto.

La vita e i ricordi del fotografo, documentati in presa diretta nel contesto in cui vive attualmente, e le sue foto “private”.

La storia del soggetto o dell’evento sarà raccontata attraverso materiali d’archivio da tutto il mondo.

La foto iconica costituirà il punto di contatto tra il fotografo e il soggetto.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *