8 uomini e 8 donne in una cucina attrezzatissima, alle prese con una sfida senza esclusione di colpi per diventare Executive Chef del primo ristorante di Hell’s Kitchen al mondo: il giovedì di Sky Uno sarà infuocato dalle fiamme di HELL’S KITCHEN ITALIA, il capostipite dei talent show culinari nel mondo, e che vedrà CARLO CRACCO padrone indiscusso dei fornelli e arbitro severissimo della gara. La prima edizione italiana di Hell’s Kitchen, in onda dal 17 aprile il giovedì alle 21.10 su Sky Uno HD, si inserisce nel filone del grande intrattenimento targato Sky Uno, protagonista di questa stagione con ben cinque produzioni originali in onda consecutivamente, X Factor, MasterChef, The Apprentice, Junior MasterChef e E poi c’è Cattelan.

La prima edizione di Hell’s Kitchen Italia, fedelissima al format, è un programma in 16 episodi suddivisi in 8 serate, e in cui a decidere le sorti dei 16 concorrenti  non ci sarà alcun televoto o giuria, ma solo CARLO CRACCO, super chef alla guida della brigata di Hell’s Kitchen. Nella versione americana questo ruolo è affidato allo stellatissimo e irriverente Gordon Ramsay, fuoriclasse della cucina mondiale con 12 stelle Michelin e 21 ristoranti in giro per il mondo, di cui due in Italia presso il resort Forte Village (CA) e Castel Monastero (SI).

I 16 concorrenti divisi in due squadre, una rossa e una blu, saranno subito sottoposti a prove di cucina e di servizio: nel primo episodio affronteranno due sfide, che porteranno ad una prima doppia eliminazione. Nel secondo episodio, si aprono le porte del ristorante Hell’s Kitchen e i 14 concorrenti rimasti in gioco dovranno organizzare alla perfezione il servizio per i circa 70 ospiti in sala. Come nell’edizione americana, il ristorante è adiacente alla cucina e gli ospiti sono spettatori di ciò che accade al di là del pass, nell’infuocata cucina di Cracco.

Nel corso delle puntate, oltre ai commensali del ristorante, siederanno al tavolo dello Chef Cracco, alcune special guest internazionali tra cui lo Chef thailandese Chumpol, critici gastronomici e volti del mondo dello spettacolo e dello sport. Non sarà quindi solo l’abilità culinaria a definire l’esito delle sfide, ma anche la conoscenza delle regole della ristorazione e l’abilità nell’applicarle, spesso sotto l’occhio di professionisti del mestiere. Le prove si svolgeranno con ritmi serratissimi, tra le grida e gli input dello Chef Cracco, e ogni errore può costare caro: chi perderà la prova settimanale, oltre a ricevere i coloriti rimproveri dello chef , dovrà  abbandonare Hell’s Kitchen.

Nei momenti non di gara, i concorrenti vivono nel loft situato sopra il ristorante, dove, lontano dai fornelli e sotto l’occhio delle telecamere, le tensioni nate in cucina saranno destinate ad intrecciarsi con le dinamiche della convivenza.  Ma il vincitore di Hell’s Kitchen sarà soltanto uno, e si aggiudicherà un contratto come Executive Chef del primo ristorante al mondo di HELL’S KITCHEN, che sarà aperto dopo la finale presso il Forte Village in Sardegna.*

_DSC7099

CARLO CRACCO

Carlo Cracco indossa i panni di Chef della cucina più temuta della tv. Carlo Cracco è uno dei cuochi più famosi d’Italia. Nasce a Vicenza nel 1965, inizia la sua esperienza formativa al fianco di Gualtiero Marchesi a Milano per passare alla Francia nei templi della gastronomia francese. Nel 2000 torna a Milano e abbina il suo cognome a quello di una storica gastronomia meneghina dando vita al ristorante Cracco-Peck, due stelle Michelin, tre forchette del Gambero Rosso e che dal 2007 è completamente suo. Dal 2007 al 2010 Cracco è stato tra i 50 migliori Ristoranti al mondo. Carlo Cracco, al fianco di Bruno Barbieri e Joe Bastianich, ha guidato le prime 3 edizioni di MasterChef Italia.  La cucina di Cracco offre rivisitazioni delle specialità classiche milanesi e non solo, proponendo i piatti in una chiave innovativa, giocando sui contrasti di sapori; è una cucina tecnica, essenziale, meticolosa, delicata, originale; l’uovo marinato ne è diventato simbolo ed esempio. Cracco definisce la sua una cucina cerebrale e di cuore, in quanto la ricerca costante non viene mai disgiunta dalle emozioni gustative. “Lo chef vuole stupire la persona che assaggia un suo piatto. Ma non per avergli cucinato chissà che cosa, ma piuttosto per avergli fatto riscoprire un sapore familiare in una veste completamente nuova.”

_DSC5003

I CONCORRENTI

Nella versione italiana di Hell’s Kitchen si sfideranno 16 professionisti dell’arte culinaria, 8 uomini e 8 donne che, divisi in due squadre, la rossa e la blu, dovranno contendersi il super premio finale:

 

Amelia Mazzola:  ristoratrice, 30 anni, da Sorrento

Andrea Tiradossi: 24, cuoco, da Ripa (PG)

Barbara Marie Borasio: 26, cuoca, da Roma

Carmelo Calabrese: 29, Chef, da Catania

Francesca Fogliata: 19, Studentessa, da Chiari (BS)

Gene Bertino: 37, cuciniere, da Torino

Gianluca Panigada: 35, cuoco, da Milano

Laura De Luca: 30, cuoca, da Roma

Lorena Mabel Palumbo: 32, cuoca, da Vigevano

Lorenza Alcantara: 26, cuoca, da Parma

Matteo Grandi: 23, cuoco, da Soave (VR)

Pasquale Mantova: 36, cuoco, da Gressan (AO)

Rosario Stumpo: 30, aiuto cuoco, da Milano

Sara Di Palma: 30, cuoca, da La Spezia

Simone Bottazzi: 23, cuoco, da Bressana Bottarone (PV)

Sybil Carbone: 32, cuoca, da Alassio

_DSC4978

IL FORMAT

Il format è il capostipite dei talent culinari e ha dato il via ad un fenomeno su scala mondiale, un successo inarrestabile nei 26 paesi in cui è trasmesso. Nel panorama dei talent show dedicati al mondo della cucina, Hell’s Kitchen è uno dei format più longevi e seguiti al mondo. La prima versione del programma debutta nel Regno Unito nel 2003, accolta da un grande successo e, nel 2005, il format sbarca anche negli Stati Uniti, dove, negli anni, si è confermato come uno dei cooking show più apprezzati.

_DSC4106

* IL PREMIO

Se l’obiettivo dei partecipanti è diventare l’Executive Chef del primo ristorante Hell’s Kitchen al mondo, la sua apertura all’interno del prestigioso Forte Village Resort rende la competizione più che mai infuocata.Il pluripremiato Forte Village, da 16 anni nominato World’s Leading Resort, rappresenta una vera e propria destinazione d’eccellenza, tutta italiana, che consacra il prestigio della scelta. L’inserimento del primo ristorante Hell’s Kitchen all’interno della rinomato resort del Sud Sardegna, fa da cassa di risonanza alla crescente attesa per le dure sfide che caratterizzeranno il reality. Un succulento premio che motiverà ulteriormente i partecipanti nel raggiungimento del tanto ambito traguardo, che permetterà al vincitore di affiancare chef stellati di fama internazionale.

_DSC7099

CREDITS

Hell’s Kitchen Italia, prodotto da Sky Uno  e realizzato da Magnolia, è scritto da Angelo Ferrari e Paola Papa, con Davide Corallo, Graziano Cutrona, Luca Danesi, Vincenzo Maiorana, Luana Picardi, Alessandra Scotti, Sonia Soldera. Regia di Umberto Spinazzola, scenografia di Giuseppe Tabacco, direttore della fotografia Matteo Bosi.

Il Maitre del ristorante è Luca Cinacchi; i sous chef sono Entiana Osmenzeza e Omar Allievi

_DSC2746

SITO WEB UFFICIALE: hellskitchen.sky.it

HELL’S KITCHEN SUI SOCIAL NETWORK

PROFILI HK

facebook.com/HellsKitchenItalia

twitter.com/hellskitchenit

instagram.com/hellskitchenit

PROFILI SKY UNO HD

facebook.com/SkyUno

twitter.com/skyuno

#ufficiale: #HKIta

Hell’s Kitchen Italia andrà in onda dal 17 aprile, il giovedì Alle 21.10 su Sky Uno HD

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here