In occasione della Settimana della Moda 2013, al via il ciclo “Diva e Moda”

In occasione della Settimana della Moda 2013, al via il ciclo "Diva e Moda" | Digitale terrestre: Dtti.it

In occasione della Settimana della moda 2013, Diva Universal (SKY – Canale 128) è protagonista delle passerelle con “DIVA E MODA”, una serie di appuntamenti speciali dedicati alle icone fashion che più hanno influenzato le tendenze del Secolo.

Ogni settimana un nuovo appuntamento: “Diana Vreeland – L’imperatrice della moda” è il ritratto di un personaggio controverso ed eclettico che ha cambiato il mondo del fashion, “Yves Saint Laurent – L’Amour Fou” è un chiaro omaggio allo stilista francese, “About Face: dietro il volto di una Top Model” è un viaggio fra le bellezze della moda anni ‘70 e ’80 e “The September Issue” vede come protagonista la celebre direttrice di Vogue US Anna Wintour.

A partire dal 6 febbraio, il giovedì di Diva Universal è Fashion Thursday!

h

Titoli in ordine di trasmissione

  • Mercoledì 6 febbraio alle 21:0       Diana Vreeland – L’imperatrice della moda
  • Mercoledì 13 febbraio alle 21:00     Yves Saint Laurent – L’amour Fou
  • Mercoledì 20 febbraio alle 21:00     About Face: dietro il volto di una Top Model
  • Mercoledì 27 febbraio alle 21:00     The September Issue

 

DIVA E MODA: la rassegna

DIANA VREELAND – L’IMPERATRICE DELLA MODA (dur. 92’) USA 2011 diretto da Lisa Immordino Vreeland

6 febbraio alle 21:00

Diana Vreeland: “Credo che avere solo un assaggio della  moda equivalga ad una dieta da fame. Quindi o preferirei rimanerne fuori e mangiare gelato tutto il giorno, avere un aspetto terribile e sentirmi bene o immergermi totalmente nella moda, come ho fatto finora.”

Diana Vreeland (1903-1989) è stata il più grande “arbitro d’eleganza“ del XX Secolo, tra le fashion editor più famose al mondo – nonché leggendaria direttrice di Vogue USA, un personaggio eccentrico, provocatorio e vibrante che ha regnato per cinquant’anni come “Imperatrice della moda“, folgorando il mondo con una visione giornalistica unica di high e low-style. Incomparabile oracolo della moda, la sua vita è raccontata in “Diana Vreeland – L’imperatrice della moda” (tit. originale: “Diana Vreeland: The Eye Has to Travel”), docu-film diretto da Lisa Immordino Vreeland e distribuito in Italia da Feltrinelli Real Cinema. Con occhio attento e professionale, la Vreeland è stata la prima a catturare lo spirito del tempo, a sconvolgere l’opinione pubblica (fu la prima a scattare del nudo su un magazine di moda) e a scoprire talenti nascosti come Lauren Bacall ed Edie Sedgwick. I suoi successi e le sue idee sono attuali oggi come allora e il suo spirito è tuttora vivo e influente. Così la ricordava Jackie Onassis: “Dire che Diana Vreeland si è occupata solo di moda significa banalizzare i suoi meriti. È stata un’osservatrice saggia e arguta del suo tempo. Ha vissuto una vita piena“. Il film si focalizza su diversi periodi della vita pubblica e privata della Vreeland ed ha le testimonianze dei figli Tim e Frecky, dei nipoti Nicky e Alexander (marito di Lisa), di ex collaboratori, di numerose attrici come Ali MacGraw e Anjelica Huston. Nella pellicola la voce di Mrs. Vreeland riemerge da interviste registrate come quella con George Plimpton, e da rarissimi footages.

 

YVES SAINT LAURENT – L’AMOUR FOU (dur. 99’) FRA 2010 diretto da Pierre Thoretton

13 febbraio alle 21:00

“Se Coco Chanel ha liberato la donna, Yves Saint Laurent le ha dato il potere”.

Il regista-fotografo Pierre Thoretton, fa rivivere l’arte del maestro dell’haute couture che sapeva caricare le sue creazioni di una vitalità dirompente, anche se, nella vita privata, una velata malinconia scandiva le ore trascorse nelle proprie dimore da sogno. Il film è un viaggio dai toni lunari e umbratili, in cui si svela una personalità complessa e fragile, nonché una riflessione sulla fama, il lusso, la solitudine. Pierre Berger, che gli è vissuto una vita accanto e ha visto Y.S.L. costruire mondi, forme e stupende residenze, ne contempla, dopo la sua morte, la dissoluzione e la dispersione.

 

ABOUT FACE: DIETRO IL VOLTO DI UNA TOP MODEL (dur. 71’) USA 2012 diretto da Timothy Greenfield-Sanders

20 febbraio alle 21:00

Intervistatore: Cosa ne pensa della chirurgia plastica o dei lifting facciali?

Carmen Dell’Orefice: Se avesse la sensazione che una parte del salotto stesse crollando, lei non la riparerebbe?

Paulina Porizkova: Sentirsi belle significa essere sicure di se stesse e la carriera di modella non ha nulla a che fare con tutto questo…quindi forse mi sentirò bella quando smetterò di fare la modella.

Isabella Rossellini: A volte mi sveglio e mi dico “Ah, guarda, c’è una nuova tecnologia perché non usarla?” ma la maggior parte delle volte mi sveglio dicendo “È davvero questa la nuova cultura? È questo il nuovo modo di essere misogini? È questo il nuovo modo di dire che le donne sono brutte?”

 

Diretto da Timothy Greenfield-Sanders, presentato in anteprima al Sundance Festival 2012 e distribuito in Italia da Feltrinelli Real Cinema, “About Face: dietro il volto di una Top Model” si concentra sulle esperienze dei volti più famosi delle passerelle degli anni ‘70 e ’80. Con questo documentario il regista (nonché fotografo di Vanity Fair) ha voluto dipingere le modelle “come sopravvissute, benedette dalla loro bellezza e tuttavia condannate dall’atteggiamento meno-che-tollerante della società verso il tema dell’invecchiamento e l’incessante elogio della giovinezza”. Questo documentario è un viaggio alla scoperta delle storie celate dietro alle cover più iconiche degli anni che furono, il tutto raccontato da una narrazione impietosa: About Face: dietro il volto di una Top Model è un salto indietro nel tempo, in un’epoca elegante, ma complicata, in cui le droghe dilagavano e il genere femminile era vessato e maltrattato. Le impressioni di queste donne sul tema della moda, della vecchiaia e della chirurgia estetica, rappresentano delle testimonianze affascinanti e divertenti. Questo sagace documentario celebra l’intelligenza e la capacità di queste icone senza tempo a resistere allo scorrere degli anni.” Impressionante l’elenco delle testimonianze: Carol Alt, Marisa Berenson, Karen Bjornson, Christie Brinkley, Pat Cleveland, Carmen Dell’Orefice, Jerry Hall, Bethann Hardison, Beverly Johnson, China Machado, Paulina Porizkova, Isabella Rossellini, Lisa Taylor, Kim Alexis, Nancy Donahue, Esmé Marshall, Eileen Ford, Dayle Haddon, Cheryl Tiegs e Christy Turlington.

 

THE SEPTEMBER ISSUE (dur. 86’) USA 2009 diretto da R. J. Cutler

27 febbraio alle 21:00

“Fashion is a religion. This is the bible.”

“The September Issue” è il documentario diretto da R. J. Cutler sul mondo della moda. Le telecamere seguono per diversi mesi Anna Wintour, la celebre direttrice di Vogue US (la più autorevole rivista di moda mondiale), durante gli incontri di lavoro e le Settimane della moda.

Il titolo fa riferimento al numero di settembre della rivista; è infatti considerato il più importante in quanto caratterizza le scelte editoriali di tutto l’anno.

La pellicola, distribuita in Italia da Feltrinelli Real Cinema, è stata presentata in anteprima al Sundance Film Festival 2009 ottenendo un premio come Miglior Documentario. Ha inoltre partecipato ai seguenti eventi: Full Frame Documentary Film Festival 2009, Silverdocs Afi/Discovery Channel Documentary Festival 2009, Edinburgh International Film Festival 2009.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *