Il 16 marzo arriva in Italia l’evento televisivo scientifico più atteso dell’anno: COSMOS: ODISSEA NELLO SPAZIO.Il primo episodio della serie sarà proposto su 220 canali televisivi del mondo (tra quelli targati National Geographic e quelli FOX) in 181 paesi, dando luogo al più grande evento di lancio di un programma televisivo di sempre. La première assoluta negli USA è stata il 9 Marzo su FOX e il 10 Marzo su National Geographic Channel.

A introdurre il primo episodio ci sarà un relatore d’eccezione: il Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama.

In Italia COSMOS sarà trasmesso in 13 episodi su National Geographic Channel (canale 403 di Sky) ogni domenica alle ore 20.55 dal 16 marzo, e il primo episodio andrà in onda in contemporanea su tutti i canali Nat Geo (National Geographic Channel, Nat Geo Wild, Nat Geo People) e su Fox (canale 111 di Sky) dove la messa in onda sarà preceduto da una puntata speciale di The Big Bang Theory, nella quale comparirà il conduttore di Cosmos, Neil deGrasse Tyson, nel ruolo di se stesso.

In Italia le puntate saranno introdotte dal noto astrofisico Giovanni Bignami.

 

UN CONDUTTORE TRA I PIÙ’ AUTOREVOLI

Neil deGrasse Tyson è tra i più stimati astrofisici al mondo e guiderà gli spettatori, in un emozionante viaggio attraverso lo spazio e il tempo offrendo loro la garanzia di un autorevole approccio scientifico. Ad arricchire ogni puntata, lo spettacolo di immagini in alta definizione e il contributo di studiosi di fama internazionale.

 

UNA STORIA LUNGA PIÙ DI 30 ANNI

Questa nuova importante serie di National Geographic Channel arriva a più di tre decenni di distanza da COSMOS: A PERSONAL VOYAGE, uno dei più importanti programmi di divulgazione scientifica mai andati in onda sui canali televisivi di tutto il mondo e ne è la prosecuzione ideale. Cosmos: a personal Voyage, era basato sull’eccezionale esplorazione dell’universo fatta da Carl Sagan, tra i più famosi astrofisici e divulgatori scientifici del ventesimo secolo. Dal 1980 e per ben 33 anni la serie originale è stata in onda sui canali televisivi di 175 paesi del mondo ed è stata vista da più di 750 milioni di persone, vincendo ben tre Emmy Awards. In Italia ne abbiamo visto alcuni spezzoni all’interno di Quark.

COSMOS: ODISSEA NELLO SPAZIO vuole oggi essere il sequel di quell’esperienza fortunata, e si propone di soddisfare la curiosità più radicata e gli interrogativi più diffusi, attraverso il coinvolgimento diretto degli spettatori in un’esperienza emozionale straordinaria.

Tra i paesi del mondo dove è stata girata la nuova Cosmos, anche l’Italia.

 

UN PRODUTTORE D’ECCEZIONE

La nuova serie, è stata prodotta da Seth MacFarlane, creatore di straordinari cartoon quali I Griffin, regista del film Ted ma soprattutto grandissimo fan della serie originale.

“Non c’è momento più adatto di quello attuale per riportare Cosmos in televisione. Voglio che sia divertente ed eccitante: le persone che non hanno interesse per la scienza lo guarderanno perché sarà a tutti gli effetti un grande spettacolotelevisivo” dichiara Seth MacFarlane.

“Stiamo andando in posti dove nessuno di noi è mai stato, utilizzando tecnologie che non esistevano quando è stata girata la serie originale. Per tutto questo ci si sente come se fosse la prima volta” afferma Ann Druyan, vedova di Carl Sagan e autrice, oltre che produttrice esecutiva e regista della nuova serie di Cosmos.

C

BIO

Seth MacFarlane

Seth MacFarlane è conosciuto a livello internazionale per essere il creatore dei cartoon I GRIFFINAMERICAN DAD! e THE CLEVELAND SHOW (tutti in onda su FOX, canale 111 di Sky).

Il suo primo film da regista, TED, ha guadagnato più di 500 milioni di dollari nel 2012 diventando così la commedia vietata ai minori di 14 anni con il maggiore incasso di tutti i tempi.

Grazie alla sua attività filantropica, che lo ha visto impegnarsi per il sostegno della ricerca sul cancro e di alcune organizzazioni non profit, nel 2009 ha fondato la Seth MacFarlane Foundation, attraverso la quale, nel 2012, ha finanziato l’acquisto della straordinaria collezione di documenti di Carl Sagan e Ann Druyan, oggi presso la Biblioteca del Congresso USA.

 

Neil deGrasse Tyson

Neil deGrasse Tyson è astrofisico, docente universitario e Direttore del Planetario Hayden presso il Museo Americano di Storia Naturale. Nel 2001 il Presidente degli Stati Uniti George W. Bush lo ha chiamato a servire allaCommission on the Future of the United States Aerospace Industry e nel 2004 a far parte della Commission on Implementation of United States Space Exploration Policy, meglio conosciuta come la commissione “Luna, Marte e oltre”. Poco dopo è stato insignito dalla NASA della Distinguished Public Service Medal, la più alta onorificenza civile concessa dall’agenzia spaziale. I suoi saggi e le numerose partecipazioni televisive lo hanno reso uno dei principali divulgatori scientifici con più di un milione di follower su Twitter e più di 240 mila su Facebook. Il settimanale People l’ha definito “l’astrofisico più sexy al mondo”.

Da molti viene ritenuto l’erede di Carl Sagan, che Tyson ha avuto modo di conoscere. Del suo primo incontro con Sagan dice Sapevo già che tipo di scienziato volevo essere, ma quel giorno che trascorsi con Carl ho capito che tipo di uomo sarei voluto diventare”.

 

Ann Druyan

Autrice, regista e produttrice esecutiva, Ann Druyan ha lavorato come Direttore Creativo alla NASA nel leggendario Voyager Interstellar Message Project. Acclamata autrice e produttrice televisiva, Ann è stata co-autrice, con il marito Carl Sagan, della serie originale COSMOS e produttrice del film Contact, diretto da Robert Zemeckis e interpretato da Jodie Foster.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here