Sky ArteHD: “Potevo farlo anch’io”, un viaggio nella grande arte contemporanea

Sky ArteHD: "Potevo farlo anch'io", un viaggio nella grande arte contemporanea  | Digitale terrestre: Dtti.it

Imbarazzo, perplessità, a volte addirittura fastidio, sono le sensazioni che il più delle volte capita di provare davanti alle opere spiazzanti e controverse dei grandi dell’arte contemporanea.

Chi non ha pensato, almeno una volta, davanti a un taglio di Fontana, ai famosi barattoli di zuppa di Warhol o agli sgocciolamenti di Pollock “Questo potevo farlo anch’io”?

Dedicato ai (tanti) profani che vogliono addentrarsi nei segreti che fanno di apparenti “trovate” delle straordinarie opere d’arte, e’ “Potevo Farlo Anch’io”  nuova produzione originale Sky ArteHD, in onda dal 3 Marzo ogni domenica alle 21.10. Un viaggio ironico, anticonvenzionale, vissuto in totale libertà, in compagnia di Francesco Bonami, critico ed esperto d’arte di fama internazionale e Alessandro Cattelan, spettatore curioso ma diffidente, che ha voglia di capire Duchamp, Warhol, le performance di Marina Abramovic, le opere provocatorie e irriverenti di Maurizio Cattelan

“Potevo farlo Anch’io” spiega che arte non è solo tecnica, ma è “idea” e aiuta lo spettatore a guardare diversamente l’arte contemporanea, rendendola alla portata di tutti, attraverso l’utilizzo di un linguaggio non accademico, spesso dissacrante, volutamente ironico e leggero. Nel corso delle quattro puntate in programma, Bonami e Cattelan faranno tappa presso le più importanti collezioni italiane del XX e XXI secolo. Davanti alle opere e alle performance di artisti famosi e quotatissimi,  i due protagonisti dialogano liberamente, commentano ciò che hanno davanti, ascoltano l’intervento di un protagonista del panorama artistico contemporaneo, fino ad arrivare al momento della verità, quello dell’ “adesso posso farlo anch’io”, in cui Alessandro Cattelan si mette in gioco tentando di riprodurre, da solo, un’opera d’arte, con risultati ovviamente disastrosi.

potevo-farlo-anchio

ENEL

Per la realizzazione di “Potevo farlo anche io”, Sky Arte si avvale del contributo di ENEL in qualità di main sponsor del canale. Un collaborazione attiva e importante per la creazione di programmi come Michelangelo – Il cuore e la pietra e di produzioni ad hoc come Corti di luce e gli speciali dedicati a Enel Contemporanea, il progetto di arte contemporanea promosso dall’azienda e giunto alla sesta edizione.

Cultura, valore, sostenibilità e innovazione sono da sempre le linee guida che vedono ENEL impegnata nel sostegno a iniziative del mondo dell’arte e, più in generale, della cultura nelle sue diverse forme e declinazioni.

 

FRANCESCO BONAMI

Curatore d’arte contemporanea di rilievo internazionale, Francesco Bonami ha studiato scenografia e storia dell’arte all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Trasferitosi a New York  all’inizio degli anni Novanta, ha iniziato a collaborare con la rivista Flash Art, come corrispondente dagli Stati Uniti.

Francesco racconta la vita e le opere degli artisti in modo del tutto anticonvenzionale. Paziente e ironico, non ha un approccio didascalico tradizionale e, in “Potevo farlo Anch’io” lascia che Alessandro  Cattelan comunichi le sue impressioni in piena libertà. Ma è impietoso quando Alessandro si cimenta nei suoi esperimenti artistici, pronto a riportarlo con i piedi per terra e a dimostrargli che l’arte non si improvvisa.

 

ALESSANDRO CATTELAN

Conduttore e autore televisivo e radiofonico, Alessandro Cattelan è per il pubblico di Sky il volto di X Factor, il talent show musicale del quale ha condotto con grande successo le edizioni 2011 e 2012 su Sky Uno. Amato dai giovani per la sua simpatia e la sua schiettezza, in “Potevo farlo anch’io” Alessandro si mette in gioco e, con spirito autoironico, rappresenta tutti i visitatori che di fronte ai capolavri d’arte contemporanea si sentono dei pesci fuor d’acqua. Raccogliendo la sfida di Francesco Bonami, ovvero dimostrare che le opere d’arte sono tecnicamente “facili”, Alessandro imparerà, passo dopo passo, come l’interpretazione dell’arte contemporanea sia direttamente proporzionale alla disponibilità dell’osservatore a  lasciarsi emozionare.

 

SKY ARTE 

Con un linguaggio contemporaneo e mai didascalico, Sky Arte HD racconta le infinite risorse del patrimonio artistico mondiale, con particolare attenzione per la straordinaria tradizione italiana e per il talento dei nostri artisti, grande eccellenza creativa del paese.

Sky ArteHD racconta l’arte in tutte le sue più varie forme espressive, favorendo la contaminazione tra i diversi generi di testimonianze artistiche: documentari, programmi d’intrattenimento, film, concerti, reportage e biografie, accompagnano il pubblico alla scoperta dei grandi musei, dei segreti nascosti dietro un’opera d’arte, delle vite dei grandi maestri e delle menti più creative e del nostro tempo.

Il canale, inaugurato lo scorso 1° novembre da un’esclusiva produzione originale di grandissima  potenza espressiva, MICHELANGELO – IL CUORE E LA PIETRA, ha proseguito ideando e realizzando numerose produzioni, pensate per soddisfare la curiosità e la “fame d’arte” di un pubblico ampio: come FOTOGRAFI, serie dedicata a otto grandi fotografi italiani contemporanei, BOO(K)STA, racconto in musica e parole dei libri preferiti dell’eclettico ed “elettronico” Davide Dileo dei Subsonica, ATTO UNICO, ovvero gli esclusivi ed intensi monologhi che alcuni tra i più talentuosi attori italiani, celebri o emergenti, avrebbero sempre voluto mettere in scena. E ancora, Sky ArteHD porta e sostiene l’arte sul territorio italiano, raccontando nel reportage LA MOSTRA DELLA SETTIMANA, rassegne, mostre e retrospettive che punteggiano il nostro paese,  portando lo spettatore dentro il complesso meccanismo della realizzazione di una mostra. Mentre IL POSTO DELLE FRAGOLE è l’appuntamento che dà voce a  otto artisti che si prestano a raccontare le  proprie città per luoghi non-comuni.

Tra i titoli prossimi al debutto sul canale GRAND TOUR – VIAGGIO NEI LUOGHI DEL FAI, suggestivo tour al via  a Marzo, grazie al quale vivere, attraverso gli occhi del giovane fotografo Guido Taroni, la scoperta dei luoghi più significativi del FAI. Un programma pensato per i più piccoli L’ARTE NON E’ MARTE, e’ atteso al debutto ad Aprile, un format che mira ad avvicinare i bambini all’arte attraverso il gioco e, sempre ad aprile, andra’ in onda DE.SIGN, per seguire il fermento creativo del Salone del Mobile di Milano attraverso dei documentari dedicati all’evento e al celebre e attesissimo “Fuori Salone”. E ancora, le PALLADIUM LECTURES, quattro lezioni su argomenti tenute da Alessandro Baricco nell’affascinante Teatro Palladium di Roma. Spazio ai libri con BOOK SHOW, la serie che racconta opere letterarie partendo da ciò che evocano; protagonista la strada con i suoi linguaggi espressivi in STREET ART CONTEST, sfida tra quattro artisti metropolitani che si trasforma in viaggio alla scoperta di un mondo fatto di bombolette, arte, competizione e adrenalina, condotto da Frankie HI-NRG, moderno “Virgilio” della Street Art.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *