Tra i regali sotto l’albero, quest’anno Sky vi fa trovare una vera chicca. La sera del 25 dicembre, in puro spirito natalizio, va infatti in onda la ghiotta anteprima di una serie fatta apposta per chi ama le favole: creata dagli autori di Lost, prodotta da Abc, non poteva che chiamarsi C’era una volta. «La nostra è una storia sulla speranza», ha dichiarato il creatore e produttore esecutivo Edward Kitsis. «Adam (Horowitz, ndr) e io abbiamo voluto scrivere qualcosa che riuscisse a far dimenticare i problemi di tutti i giorni almeno per un’ora a settimana e regalasse agli spettatori il pensiero che, qualche volta, i sogni davvero possono diventare realtà».

“È la prima volta che qualcuno mostra Biancaneve con una spada” Edward Kitsis, ideatore della serie

In effetti, C’era una volta ha tutto il sapore di una favola moderna, con i personaggi delle fiabe che, privati della memoria dalla Regina Cattiva, vengono catapultati in una cittadina del New England. L’unico a sapere cos’è successo, a conoscere la vera identità degli abitanti della comunità di Storybrooke e a sapere come spezzare l’incantesimo è il piccolo Henry, il nipote di Biancaneve.

Nel cast, oltre a Ginnifer Goodwin e Josh Dallas, spiccano una splendida Jennifer Morrison, l’ex dottoressa Cameron di Dottor House, e un cattivissimo RobertCarlyle (TrainspottingFull MontyStargate Universe) rispettivamente nei panni della figlia di Biancaneve, Emma Swan, e di Tremotino.

«La particolarità di questi personaggi sta nel non avere limiti», racconta la Morrison. «Quando interpretavo Cameron sapevo che comunque la mia vita sarebbe trascorsa perlopiù in un ospedale, dove ci sono delle regole precise. In questo caso, invece, nulla è scontato. Emma può aspettarsi di tutto, e per me è una sfida meravigliosa». Sarà, insomma, un Natale con i fiocchi. Preparatevi a sognare, in attesa di godervi tutta la prima stagione a partire da martedì 17 gennaio.

Fox HD | Canale 111 DOMENICA 25 Dicembre ORE 21.00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here