“La sua anima si dissolse lentamente nel sonno, mentre ascoltava la neve cadere lieve su tutto l’universo, come la discesa della loro ultima fine, su tutti i vivi e su tutti i morti”. (J. Joyce “I morti – Gente di Dublino”)

Studio Universal celebra i 130 anni dalla nascita dello scrittore, poeta e drammaturgo, James Joyce (Dublino, 2 febbraio 1882 – Zurigo 13 gennaio 1941) con “The Dead – Gente di Dublino” (“The Dead”), l’adattamento cinematografico di John Huston (1987) dell’ultimo racconto dell’opera che, insieme ad “Ulisse”, è considerata uno dei capolavori dello scrittore irlandese (“Dubliners”, 1914).

L’appuntamento è per giovedì 2 febbraio alle 21.15.

THE DEAD – GENTE DI DUBLINO

Fedelissimo al racconto da cui è tratto, “The Dead – Gente di Dublino”, mette in scena un tradizionale pranzo post-natalizio nell’Irlanda dei primi del’900 tra amici dell’alta società. L’evento sfocerà in un’inaspettata rivelazione e in una tormentata analisi delle varietà dell’amore.

La pellicola del 1987 è diretta da John Huston (“Giungla d’asfalto”, “La regina d’Africa”, “Moby Dick la balena bianca”) ed interpretata da Anjelica Huston (figlia del regista e Premio Oscar® nel 1985 per il film “L’onore dei Prizzi”), Donal McCann (“La mia Africa”) e Dan O’Herlihy (“Le avventure di Robinson Crusoe”, “RoboCop”). “The Dead – Gente di Dublino” è l’ultimo film realizzato da Huston che muore il28 agosto 1987. Nel 1988 la pellicola è nominata a due Premi Oscar®: Miglior Costumi e Miglior Sceneggiatura non originale (scritta da Tony Huston, il figlio del regista) e, nello stesso anno, concorre nella categoria Miglior Film Straniero ai David di Donatello.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.