Su Rai 2, dall’8 Gennaio la nuova stagione di Art Attack

Su Rai 2, dall'8 Gennaio la nuova stagione di Art Attack | Digitale terrestre: Dtti.it

Art Attack, il programma che offre a tutti i bambini idee originali da mettere in pratica con i materiali che li circondano, torna su Rai 2 – ogni domenica – a partire dall’ 8 gennaio 2012 alle 8.25. La nuova stagione del programma, che prevede 26 puntate di mezz’ora ciascuna, vedrà al timone sempre Giovanni Muciaccia. La nuova edizione presenta tante novità: si parte con delle istantanee, dei piccoli spunti che danno vita ai cosiddetti “Attacchi d’arte”, e si incontrano nuovi  personaggi: Vincent Van Cocco  (una palma da cocco) che prende il posto del Capo, sottolineando  l’importanza di prendersi cura del pianeta attraverso il riciclaggio dei materiali e l’artista Alexiev Gandman, che prende il posto di Neil Buchanan, e che realizzerà magnifiche ed enormi composizioni artistiche: le “Big Arts”. Inoltre, ci saranno tante nuove musiche ad intervallare gli attacchi d’arte.

Art Attack, la trasmissione che  prese il via nel 1989 da un’idea di Neil Buchanan (autore e straordinario artista del programma, nel quale compariva regolarmente dando vita a grandissime opere d’arte con i materiali più disparati)  tornerà quindi a tenere compagnia ai telespettatori di Rai2.
Il programma, lanciato in Italia su Disney Channel nel 1998 e attualmente in onda sul canale TV Disney Junior, si propone  di “dimostrare” che non è necessario essere dei veri e propri artisti per realizzare oggetti molto belli, dipinti e sculture. In ogni puntata, pensata per i bambini ma apprezzata anche dagli adulti, vengono presentati soprattutto piccoli lavori di bricolage, oggettistica, e tecniche di rappresentazione pittorica  realizzati con i più svariati materiali, tutti più o meno facilmente reperibili. Muniti di scatole, nastro adesivo, pennarelli, carta igienica, fogli di giornale, forbici e l’immancabile colla vinilica, chiunque può dare seguito alla propria creatività.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *