Dal 13 Novembre su TV8 “Cuochi d’Italia” con Alessandro Borghese, Cristiano Tomei e Gennaro Esposito

Al via dal 13 novembre – dal lunedì al venerdì alle 18.30 – in prima tv assoluta su TV8 (tasto 8 del telecomando) Cuochi d’Italia, la sfida culinaria dell’autunno capitanata da chef Alessandro Borghese. Al suo fianco, nel ruolo di giudici, gli chef Cristiano Tomei e Gennaro Esposito.

I concorrenti sono 20 cuochi professionisti – provenienti ciascuno da una diversa regione del Belpaese – che a colpi di piatti tipici e ingredienti tradizionali si contendono il titolo di Miglior Cuoco Regionale d’Italia. I sapori regionali sono una delle principali ricchezze del nostro paese: un connubio di materie prime, lavorazioni e ricette che rendono unico, dal punto di vista gastronomico, ogni angolo d’Italia.

In ogni puntata due cuochi, rappresentanti di altrettante regioni italiane, si sfidano in una doppia manche. Le prime 10 puntate sono sfide “dirette” di andata e ritorno tra due cuochi, che si danno battaglia prima su un piatto tipico di una regione e poi su quello dell’altra, che incoronano un vincitore di puntata. Nelle successive 5 puntate, ritroviamo i vincitori del primo turno che si sfidano in due manches. Nella prima, il concorrente che “gioca in casa” porta un ingrediente tipico della propria regione, al quale i due giudici Esposito e Tomei aggiungono altri ingredienti a sorpresa che si ritrovano spesso in molte ricette tipiche di quella regione. Nella seconda invece, sarà l’avversario a proporre, con le stesse modalità, un ingrediente simbolo della propria regione di appartenenza.

In cinque accedono al terzo turno, mentre il sesto sfidante viene individuato grazie al ripescaggio. Tre puntate nelle quali i cuochi in sfida – nelle due manche di ogni puntata – si contendono la vittoria affrontandosi sui rispettivi migliori ingredienti regionali a loro scelta.  Solo in 4 accedono alla semifinale, dove si sfidano in due duelli diretti: ognuno cucina un piatto della propria regione scelto da Esposito e Tomei.

Alla fine, solo in 2 accederanno alla finale. Per aggiudicarsi il titolo di primo “Miglior Cuoco Regionale d’Italia” i due finalisti dovranno presentare alla giuria un menu regionale di due portate, che sappia valorizzare al meglio la tradizione e le materie prime del proprio territorio.

Cuochi d’Italia – prodotto da DRY MEDIA per TV8 – andrà in onda da lunedì 13 novembre alle 18.30 per 20 puntate e, così come le più accese sfide sportive, scatenerà le tifoserie delle regioni avversarie in gara. Per tutti la propria cucina è la migliore, ma quale sarà davvero la regina gastronomica tra le regioni d’Italia?

 

Le prime 6 sfide dirette vedranno fronteggiarsi i seguenti cuochi professionisti, rappresentanti di altrettante regioni:

  • Lunedì 13 novembre– CIRO DEL PEZZO (LAZIO, Roma), chef del Ristorante Maledetti Toscani VS LUCIA ANTONELLI (EMILIA ROMAGNA, Bologna), chef del Ristorante Taverna del Cacciatore 
  • Martedì 14 novembre– MATTEO ZANUS (VENETO, Bassano del Grappa), chef del Ristorante Teochef VS VALENTINA SANTANICCHIO (UMBRIA, Orvieto), chef del Ristorante Capitano del Popolo 
  • Mercoledì 15 novembre– MIRELLA PARIS (TRENTINO ALTO ADIGE, Trento), chef dell’Agritur Mirella VS LORENZO ZAPPI (MARCHE, Ancona), chef del Ristorante Hotel Fortino 
  • Giovedì 16 novembre– PAOLO VIDOZ (FRIULI VENEZIA GIULIA, Gorizia), chef dell’Agriturismo alla Madonna VS SILVIA CARDELLI (LIGURIA, La Spezia), chef dell’Osteria della Corte 
  • Venerdì 17 novembre– WALTER BRAMBILLA (LOMBARDIA, Bergamo), chef della Trattoria come una volta VS GIUSEPPE BONSIGNORE (SICILIA, Licata), chef dell’Osteria L’oste e il Sacrestano
  • Lunedì 20 novembre– EMILIANO ROSSI (TOSCANA, Cortona), chef dell’Osteria del Teatro VS GENA IODICE (CAMPANIA, Napoli), chef del Ristorante La Marchesella

Cuochi d’Italia è scritto da Nicola Lorusso, Monia Palazzo, Luana Picardi e Luca Derienzo. La regia è di Gianni Monfredini, consulenza registica Lele Biscussi.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *