La saga di Star Wars arriva su TV8

Su TV8 (tasto 8 del telecomando) rivive la magia di Star Wars, un cult assoluto nato dal genio di George Lucas che conta milioni di fan in tutto il pianeta. Primo appuntamento lunedì 5 dicembre alle ore 21.15 con Star Wars: una nuova speranza, il primo film della trilogia originale che nel 1977 diede inizio alla serie colossal più amata di tutti i tempi.

Una space opera costellata di sequenze cult che negli anni hanno segnato generazioni di appassionati, lasciando un segno indelebile nella storia della cinematografia mondiale.

La prima trilogia della saga viene definita dai fan “originale” ed è composta per l’appunto da “Star Wars: Una nuova speranza” (1977), “Star Wars: L’impero colpisce ancora” (1980) e “Star Wars: Il ritorno dello jedi” (1983). 

Con un totale di 9 premi Oscar, la prima trilogia di Star Wars fu in assoluto quella di maggiore influenza sul pubblico e sull’industria cinematografica grazie all’uso di innovativi effetti speciali applicati a una trama di forte impatto emotivo. Una miscela esplosiva che ebbe un riscontro contrastante nella critica internazionale ma che fece di George Lucas un precursore dei suoi tempi.

Da Harrison Ford nei panni di Ian Solo a Carrie Fisher in quelli epici della Principessa Leila e Mark Hamill in quelli di Luke Skywalker, i protagonisti della trilogia originale divennero in breve tempo delle icone ammirate e imitate in tutto il pianeta.

Molto differente per linguaggio visivo proposto è invece il secondo filone, ribattezzato la “Nuova Trilogia” o trilogia prequel perché narra avvenimenti antecedenti i primi tre capitoli della saga. Composto da “Star Wars: La minaccia fantasma” (1999), “Star Wars: L’attacco dei cloni” (2002) e “Star Wars: La vendetta dei Sith” (2005), questo secondo filone della space operaregistrò un successo planetario in termini di incassi al box office.

L’appuntamento è quindi ogni lunedì – a partire dal 5 dicembre – alle 21.15 su TV8 per rivivere insieme le emozioni di una saga senza tempo.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *