Wacky Races: il reboot della serie cult su Boomerang

Su Boomerang (Canale 609 di Sky) sono pronte a tornare le corse più pazze di sempre con la Prima TV assoluta di WACKY RACES, l’atteso reboot della serie cult targata Hanna-Barbera.

L’appuntamento è da lunedì 6 novembre tutti i giorni alle 20.15.

In questa nuovissima serie accenderanno i motori in nuove fantastiche e spassose gare, la bellissima Penelope Pitstop, l’affascinante e forzuto Peter, in gara con la sua “Turbo Terrific”, sempre galante e sempre pronto a corteggiare Penelope. Non potevano mancare il malvagio Dastardly, al volante della sua vettura 00 “Mean Machine”, insieme al suo complice Muttley, il cane più infedele di sempre, costantemente pronto a ghignare delle sventure del suo padrone che, nonostante le scorrettezze, è l’eterno perdente di tutte le corse.

Con loro nuovi piloti, alla guida di nuove spettacolari macchine, pronti a scendere in pista e a correre verso posti bizzarri ed esotici sparsi in tutto il mondo… ed oltre!

Wacky Races è una slapstick comedyispirata al film di Blake Edwards La grande corsa (1965), che debuttò negli Stati Uniti nel 1968 e prodotta dagli Hanna-Barbera Studios.  Lo show raccontava uno spericolato campionato del mondo di corse con automobili assolutamente particolari guidate da improbabili e bizzarri piloti con un pieno di velocità, emozioni e folle divertimento,

Il protagonista assoluto era il cattivo Dick Dastardly che, con la complicità del cane Muttley, utilizzava tutti i mezzi illeciti per tentare di vincere la corsa, non riuscendoci, mai. Dastardly e Muttley col tempo sono diventate delle vere icone e senza dubbio i due personaggi che più di tutti sono rimasti impressi nella memoria

In Italia la serie fu trasmessa per la prima volta nei primi anni ‘80 e divenne presto uno dei cartoon più amati di quegli anni.

Ora, una nuova generazione di bambini potrà appassionarsi alle folli corse di Wacky Races ed i loro genitori potranno rivivere le avventure di quel cult che, con i suoi spassosi personaggi, è stato negli anni compagno di indimenticabili risate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *