Al via il Giro d’Italia 2013: diretta su Rai Sport e streaming

Al via il Giro d'Italia 2013: diretta su Rai Sport e streaming | Digitale terrestre: Dtti.it

giro-italia-2013

Dal 4 al 26 maggio prende il via, sulle reti Rai, il Giro d’Italia 2013. Ogni giorno alle 14.00 su Raisport 1 si alzerà il sipario su “Anteprima Giro” curata da Armando Palanza e di lì a pochi minuti arriveranno le prime immagini in diretta della corsa. Rai3 comincerà invece la diretta alle 15.10 e, alla stessa ora, sul canale digitale Rai 501 sarà possibile ammirare le immagini del Giro in Alta Definizione.Tre tappe del Giro 2013 saranno seguite integralmente in diretta: Col du Galibier (18 maggio), Val Martello (24 maggio) e Tre Cime di Lavaredo (25 maggio).

Al timone della storica trasmissione il “Processo alla Tappa” (17.15-18.05 su Raisport1 e Rai3) è stata confermata Alessandra De Stefano, coadiuvata da Beppe Conti e Silvio Martinello. La redazione internet www.raisport.rai.it garantirà tutta la gara in streaming con facoltà di scegliere sorgenti di immagini personalizzate, interviste e commenti esclusivi..La trasmissione TGiro, in onda ogni giorno alle 19.30 su Raisport 1 sarà condotta da Andrea De Luca e Davide Cassani, con la cura di Alessandro Fabretti. La giornata sulle reti Rai comincerà con spazi dedicati all’interno del programma “Mattina sport”. Questo programma sarà gestito da Ivana Vaccari dallo studio centrale di Roma e da Arianna Secondini , collegata dal villaggio di partenza.   Il via di quasi tutte le tappe sarà proposto in diretta.  Quanto successo in carovana e in corsa sarà raccontato da Piergiorgio Severini e Gigi Sgarbozza in trenta minuti nella rubrica Giro Notte, in onda su Raisport 1 a mezzanotte in punto. Su Raisport 2  “Il Processo alla tappa” verrà replicato alle 00.30, a beneficio di tutti coloro che non avessero potuto seguire la trasmissione pomeridiana. Sempre su Raisport 2, ogni mattina alle 10.00 verranno riproposte le fasi salienti della tappa del giorno precedente. Nazzareno Balani , con l’apporto di Stefano Brunozzi, firmerà la regia internazionale, mentre la regia Italia sarà di Antonella Rossi. Il vicedirettore Auro Bulbarelli avrà il ruolo di Team Leader della spedizione giornalistica di Raisport nonché la supervisione editoriale del prodotto internazionale. Il telecronista ufficiale del Giro sarà Francesco Pancani con il commento tecnico di Davide Cassani. Cronista dalla motocicletta sarà Andrea De Luca. Le interviste e i servizi verranno realizzati da Arianna Secondini e Enrico Cattaneo

Per il sedicesimo anno consecutivo la Rai ha l’onere e l’onore della produzione televisiva del Giro d’Italia. E per la prima volta nella storia questo prodotto sarà confezionato con tecnologia in Alta Definizione. Nonostante la non facile congiuntura economica sono stati fatti investimenti su telecamere e trasporto del segnale per poter regalare al pubblico di tutto il mondo immagini all’insegna della nitidezza e dell’emozione. La Rai avrà dunque il ruolo di Host Broadcaster e la trasmissione sarà distribuita in ogni continente dall’agenzia americana IMG.  La corsa verrà ripresa da cinque telecamere sulle moto e due telecamere girostabilizzate montate sugli elicotteri. In caso di maltempo l’aereo ponte garantirà comunque la visione della tappa in diretta. All’arrivo saranno presenti 13 telecamere (di cui 2 dotate di super slow motion) in grado di offrire ben 9 replay da angolazioni differenti. Il capo progetto di questo grande impegno televisivo è Enrico Motta, ormai un veterano dei “grandi eventi” targati Rai.

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *