La7: Torna Otto e Mezzo, con Lilli Gruber. E da quest’anno in onda anche il sabato

La7: Torna Otto e Mezzo, con Lilli Gruber. E da quest'anno in onda anche il sabato | Digitale terrestre: Dtti.it

Dopo la pausa estiva torna lo storico programma di La7 per la prima volta in onda anche il sabato alle 20,30. Un ritorno che coincide con un importante evento politico: l’inizio delle sedute della giunta per le elezioni del Senato che condurrà alla decisione sulla decadenza da parlamentare dell’ex premier Silvio Berlusconi.

Otto e Mezzo si propone anche in questa stagione come una finestra quotidiana aperta sull’attualità, nazionale ed internazionale. Dal lunedì al sabato, alle 20.30, gli ospiti in studio si confronteranno sui principali fatti delgiorno. Politica, Economia e Società, raccontate attraverso le analisi degli opinionisti; la rubrica “Il Punto”, l’editoriale di Paolo Pagliaro, autore del programma con Lilli Gruber; i sondaggi di Demopolis, per misurare il polso dell’opinione pubblica.

Fra le novità della sesta edizione ci sarà l’appuntamento del sabato. Lilli Gruber realizzerà un’intervista-ritratto a un protagonista del nostro tempo in compagnia dell’editorialista del “Corriere della Sera” Beppe Severgnini. Dalla scienza alla tecnologia, dall’economia alla politica, dallo sport alla cultura: saranno loro, i grandi personaggi che in qualche modo hanno segnato le nostre vite a diventare i protagonisti del programma.

 

Lo studio manterrà la caratteristica tavola rotonda che ha ospitato, solo nella passata edizione, 227 ospiti diversi.

La regia del programma è affidata a Fabio Ballini, il produttore esecutivo di Otto e Mezzo è Stefania Bucciarelli.

 

Otto e Mezzo sarà anche in streaming all’indirizzo live.la7.it, lo spazio dedicato alla diretta di tutti i programmi di La7, mentre su www.ottoemezzo.la7.it saranno disponibili i video degli interventi degli ospiti, il Punto di Paolo Pagliaro, e le repliche integrali  in alta definizione. Otto e Mezzo è anche su Facebook (facebook.com/ottoemezzo).

otto-e-mezzo

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *