Su Cielo una serata dedicata alla famiglia in tutte le sue declinazioni

Crescono gli ascolti di "Servizio pubblico" su Cielo | Digitale terrestre: Dtti.it

Domani, giovedì 3 ottobre dalle ore 21.00 Cielo (DTT canale 26, Sky canale 126 e TivùSat canale 19) presenta “We are family” una serata dedicata alla “famiglia” in tutte le sue declinazioni per stimolare il dibattito sull’evoluzione del costume nella nostra società.

Ad accendere i riflettori su un tema di assoluta attualità la divertente commedia spagnola Reinas – Il matrimonio che mancava. Il film, diretto dal regista Manuel Gómez Pereira, racconta in maniera gentile e scanzonata, il periodo dei primi matrimoni gay in Spagna secondo il punto di vista delle coppie di futuri sposi, ma anche attraverso gli occhi dei loro genitori. Al centro della storia tre giovani coppie omosessuali alle prese con i preparativi della cerimonia, gli inviti ai parenti, le ansie e i piccoli contrattempi e, dall’altra, quasi a contendersi la scena, i loro genitori, con i quali danno vita ad un susseguirsi di battute sagaci e gag divertenti.

Si prosegue, con Io e i miei genitori omosessuali, la versione factual del celebre film I ragazzi stanno benecon Julianne Moore, Annette Bening e Mark Ruffalo. Un documentario di produzione francese realizzato dal regista Andrea Rawlins-Gaston che dà voce ai figli nati e cresciuti in famiglie gay o lesbiche. Uno spaccato della nostra società di oggi, raccontato con grande sensibilità e senza ipocrisie.

Infine, la serata si conclude con Tutto su mia madre, il celebre film del 1999 scritto e diretto dal regista Pedro Almodóvar. La pellicola, vincitrice di svariati riconoscimenti tra cui Premio Oscar come miglior film straniero (2000) e premio per la migliore regia al 52º Festival di Cannes (1999), si snoda attorno alle vicende della protagonista Manuela, colpita improvvisamente dalla tragica morte del figlio diciassettenne, Esteban. La donna, che per tutta la vita aveva nascosto al figlio l’identità del padre, quasi per soddisfare il suo ultimo desiderio decide di andare alla ricerca del suo ex compagno: un transessuale che vive a Barcellona e che si fa chiamare Lola.  Da qui un intreccio di avvenimenti e storie di vari personaggi che si sovrappongono in modo vorticoso.

cielo-logo-azzurro

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *