Ogni casa è un piccolo mondo: quello di chi la vive. E in ogni parte del mondo, l’uomo ha costruito case diverse, in base alle risorse ambientali disponibili e ai modelli di organizzazione sociale che si è dato. Insieme al filosofo esploratorePhilippe SimaylaF (Sky 139) parte per un nuovo viaggio alla ricerca delle case più insolite del mondo, con la seconda stagione della serie doc Dimmi dove vivi, in onda da giovedì 3 maggio alle ore 21.10 in prima tv assoluta.

Philippe Simay si rimette in viaggio, determinato ancora una volta a scoprire come l’uomo ha dato forma e si è adattato all’ambiente in cui ha deciso di vivere: NepalSvezia, le Isole Svalbard, ma anche TogoCubaMyanmar, fino ad arrivare in CileThailandia e Brasile, sono le tappe di questo racconto fatto soprattutto di incontri con gli abitanti del luogo, che gli hanno aperto le porte delle proprie abitazioni per mostrargli come le hanno plasmate e adattate a loro nel tempo, attraverso le soluzioni più all’avanguardia.

Professore all’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture di ParigiPhilippe Simay è un esperto di ecologia urbana: in questa innovativa serie documentario accompagna gli spettatori alla scoperta di consuetudini abitative antiche e di recentissime innovazioni tecnologiche, esplorando l’habitat umano in tutta la sua diversità come elemento rivelatore di culture e stili di vita e raccontando lo stretto rapporto fra l’uomo e il proprio ambiente.

L’appuntamento con “Dimmi dove vivi”è per giovedì 3 maggio, alle ore 21.1010 episodi inediti da 25 minuti ciascuno, in prima tv assoluta su laF(Sky canale 139).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × due =