Domani, martedì 27 febbraio, in occasione del suo secondo compleanno, Paramount Channel – visibile sul 27 del digitale terrestre e sul 27 di Tivusat – il brand dedicato alle storie di Viacom International Media Networks Italia, azienda guidata dall’A.D. Andrea Castellari, ha in serbo un regalo speciale per tutti gli story lovers.

Alle ore 23.20 sarà, infatti, in onda in prima tv assoluta il documentario The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia, la prima produzione originale del brand, in concorso ai David di Donatello 2018 nella categoria Miglior Documentario e Finalista Selezione 2018 ai Nastri d’Argento.

Si tratta del primo lungometraggio originale firmato Paramount Channel che racconta e celebra in modo inedito il rapporto unico che lega Paramount Pictures, una delle più importanti case cinematografiche degli Stati Uniti d’America, al nostro Paese.

The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia segue anche la storia di due uomini, due executive italo-americani, Pilade Levi e Luigi Luraschi, arrivati in Italia alla fine della Seconda Guerra Mondiale per rifondare la nostra industria cinematografica, i cui interventi hanno influenzato fortemente l’industria cinematografica mondiale: l’idea di produrre film europei, finanziati da fondi americani, è nata in Italia con Paramount Pictures. Capolavori come Le Notti di CabiriaRomeo e Giulietta o Il Conformista (solo per citare alcuni titoli) sono stati realizzati proprio grazie al loro intervento. Le testimonianze esclusive di Gioia Levi e Tony Luraschi, figli dei due executive, raccontano come i loro genitori non fossero soltanto uomini d’affari, ma come la loro vita fosse interamente dedicata al cinema.

Scritto e diretto da Marco Spagnoli, il film è prodotto da Ascent Film da un’idea di Luca Cadura per Kenturio, realizzato in collaborazione con Cinecittà Luce e Centro Sperimentale di Cinematografia e riporta le preziose testimonianze di grandi protagonisti dell’industria cinematografica italiana, come Enrico LucheriniFelice LaudadioRoberto FaenzaTonino PintoClaudio MasenzaGianni BozzacchiDon MostMassimo CristaldiPaola Corvino e Franco Mariotti, e la partecipazione di alcuni “story lovers” d’eccezione: Greta ScaranoAndrea DeloguFrancesco MontanariFrancesco di RaimondoAnna Pavignano. A impreziosire il documentario il voice over affidato ad Adriano Giannini, attore e doppiatore che ha la Storia del Cinema nel proprio DNA, mentre le voci di Luca ArgenteroStefano Fresi e Greta Scaranosono stati scelte per dare vita a estratti di lettere e diari dei protagonisti del documentario.

Sponsor della serata dedicata alla messa in onda del documentario sono Daygum Protex, Nuova Volvo XC 40, Sognid’Oro Orti&Frutti, Chanteclair Vert. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − otto =