Al via “Panariello non esiste”, nuovo programma del comico

Al via "Panariello non esiste", nuovo programma del comico | Digitale terrestre: Dtti.it

Da lunedì 5 marzo e per quattro puntate in prime time su Canale 5, torna Giorgio Panariello con “Panariello non esiste“. Ospiti al Teatro 5 Fellini di Cinecittà Tiziano Ferro, James Taylor, Micaela Ramazzotti protagonista di “Posti in piedi in paradiso” di Verdone e Sergio Parisse della Nazionale italiana di rugby. Lo showman con Nina Zilli farà un omaggio a Dalla. “Farò sognare la gente e riportate la fantasia in televisione”, dice Giorgio.

“Voglio far sognare la gente”
“Per questo spettacolo ho pensato a una sorta di Moulin Rouge – ha raccontato Panariello durante la conferenza stampa di presentazione dle programma – per creare questo show. Nel quotidiano la gente non sta benissimo così gli regaliamo due ore di divertimento: è diventata la nostra missione. Proverò una grandissima emozione quando si aprirà quel sipario, spero che questa emozione si possa vedere. Voglio riportare la fantasia dove deve stare, ormai fiction, reality e talent superando la realtà a discapito della fantasia. Si deve sognare vedendo un film, uno spettacolo teatrale e spero di far anche sognare anche io. Mi sono avvalso della collaborazione di artisti straordinari come Nina Zilli che in tempi non sospetti avevo notato e ci siamo trovati anche bene caratterialmente. Il jazzista Fabrizio Bosso regalerà molto dal punto di vista musicale”.

Omaggio a Lucio Dalla con Nina Zilli

“Faremo un omaggio a Lucio Dalla lui sarebbe stato benissimo in questo studio. Ho avuto l’onore di presentarlo a Montecatini per un duetto con De Gregori al Teatro Verdi. Avevamo previsto con Nina una entrata più divertente ma l’abbiamo spostata ad un’altra puntata perché stiamo individuando la canzone di Lucio meno ascoltata e che forse lo rappresenta di più da eseguire in studio”.

I temi delle quattro puntate e gli ospiti dalla Pausini a Zero
Il tema della prima puntata è “La realtà che supera la fantasia” con ospiti Tiziano Ferro, Vincenzo Salemme, Micaela Ramazzotti che racconterà una fiaba, Sergio Parisse e la Nazionale di rugby per la solidarietà e c’è anche James Taylor. La seconda puntata ha come tema “L’amore” con Laura Pausini, Vanessa Incontrada, Enrico Brignano, Alessandro Preziosi e Joaquin Cortes che prenderà lezioni di flamenco da Panariello. La terza puntata sarà su “I nuovi linguaggi” con Massimo Ranieri, Rocco Papaleo, Giuliano Sangiorgi che farà un omaggio a Francesco Nuti. A proposito di Nuti, la sigla finale si chiama “1 ottobre” ed è una sua canzone. La sigla iniziale sarà “La valigia dell’attore” di Francesco de Gregori in versione swing. Infine l’ultima puntata sarà centrata su “L’essere e l’apparire” con Renato Zero, Raffaella Carrà, Claudio Baglioni, Biagio Antonacci in forse e l’attrice Chiara Francini.

“Ringrazio Fiorello per aver riportato il varietà”
“Fiorello con il suo show ha sperimentato il lunedì, – ha detto Panariello – dunque voglio ringraziare Fiorello per averci aperto un nuovo varco e confermato che il varietà funziona. Ho avuto contro la De Filippi, Bonolis, e anche quando ho fatto Sanremo sono stato controprogrammato da RaiUno. Il varietà ancora è un genere che sopravvive grazie agli artisti che lo fanno”.

“Dopo sei anni e Sanremo era giusto tornare come volevo io”
“Dopo una debacle come quella di Sanremo sono passati sei anni di cui uno per riprendermi dal Festival. – ha rivelato lo showman – Io volevo che la protagonista fosse la musica. Sono uno che si organizza sempre. L’ho fatto dopo Sanremo e lo farò dopo questo spettacolo ho in previsione una fiction (punto sulla storia dell’attore Renzo Montagnani) e un film per il cinema. Non sto ad aspettare la reazione sto facendo altre cose, questo mi salva la vita. Ho aspettato, scritto tanto e volevo tornare come e quando volevo io”.

Donelli, direttore di Canale 5: “Riportiamo il buonumore”
Il direttore di Canale 5 Massimo Donelli ha spiegato che Mediafriends supporterà durante lo show alcune strutture come l’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze e altre iniziative inerenti al disagio giovanile, sicurezza stradale e animali. “Siamo orgogliosi di poter regalare a milioni di italiani gratuitamente questo grande ritorno di un artista che amiamo e che siamo certi regalerà un po’ di buonumore in questi tempi”. Sulla scelta di iniziare il lunedì ha detto: “Lunedì offre la platea televisiva più vasta, questo è un grandissimo evento in quattro settimane e merita la massima visibilità possibile. E’ una scelta della Rete ben precisa, facilitata da Grande Fratello e Centovetrine che hanno una caratteristica: anche se spostati in altri giorni alla settimana e vengono seguiti lo stesso dai fedelissimi”.



Fonte : TMNews

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *